Pugno di ferro del Giudice sportivo di Serie C: Claudio Santini, giocatore del Padova, è stato punito con dieci giornate di squalifica a causa di frasi razziste rivolte a un avversario ghanese, Shaka Mawuli, durante la sfida del 17 gennaio scorso tra Sambenedettese e Padova.
Non è la prima volta che per la stessa ragione vengono comminate così tante giornate di squalifica a un giocatore: era accaduto infatti anche a Michele Marconi del Pisa, che aveva rivolto insulti razzisti a Joel Obi del Chievo.
Calciomercato 2020-2021
Pandev ha deciso: ancora in campo con il Genoa
2 ORE FA
Il Padova, però, non ci sta e come riporta Tuttomercatoweb.com annuncia ricorso:
"La società Calcio Padova comunica che, con dispositivo emesso in data odierna, il Tribunale Federale Nazionale ha disposto la sanzione di 10 giornate di squalifica nei confronti del calciatore Claudio Santini, per una presunta frase razzista proferita nel corso della partita Sambenedettese-Padova del 17 gennaio 2021.
La società ritiene la decisione molto discutibile, in quanto fondata su un’istruttoria obiettivamente monca, essendo stati auditi in fase di indagine solo tesserati della società Sambenedettese, mentre non è stato escusso alcun calciatore del Calcio Padova e neppure gli ufficiali di gara, i delegati di Lega Pro e i collaboratori della Procura Federale, i cui referti, peraltro, nulla hanno riportato al riguardo. Per tali ragioni, non appena notificate le motivazioni, verrà proposto appello alla Corte Federale.
La società è vicina al calciatore, che si è sempre distinto per un comportamento ineccepibile, anche nella lotta contro il razzismo.
Forza Claudio, siamo tutti con te!"

Razzismo, Seedorf: “Ammonizione per chi copre la bocca in campo”

Calciomercato 2020-2021
Nedved: "Ronaldo resta alla Juve. Dybala? Presto un incontro"
2 ORE FA
Ligue 1
Psg, Hakimi entra e decide il match contro l'Orleans
3 ORE FA