La missione che gli si para davanti è di quelle complicate ma in Argentina, tutti sono curiosi e tutto sommato contenti di riabbracciare il calciatore più amato e che ha regalato perle e gioie incommensurabili a qualunque appassionato, Diego Armando Maradona. A 11 anni esatti dalla nefasta esperienza da ct con l’Argentina, El Pibe torna ad allenare in patria al Gimnasia y Esgrima La Plata. La presentazione ufficiale è prevista per domani, venerdì 6 settembre, mentre il debutto dovrebbe avvenire domenica 15 nella sfida di campionato contro il Racing valida per la sesta giornata della Superliga.
Copa Libertadores
Maradona su De Rossi: "Mi ha riempito l'anima. Facciamo il segno della croce al suo passaggio"
01/08/2019 A 20:20
Secondo i primi dettagli svelati dalla stampa argentina, Maradona potrebbe continuare a vivere a Buenos Aires e viaggiare a La Plata tre volte a settimana per dirigere gli allenamenti. Di sicuro questa accelerazione, oltre a riaccendere l’entusiasmo nella città e in una tifoseria depressa dallo sconfortante avvio di stagione (un misero punto ottenuto nelle prime 5 giornate di Primera Division e unica formazione ancora a secco di successi in campionato) tranquillizzano tutti riguardo alle condizioni fisiche dell'ex Pibe de Oro, costretto ad abbandonare la panchina dei Dorados per motivi di salute e a sottoporsi 40 giorni fa a un intervento chirurgico al ginocchio dovuto a importanti problemi di deambulazione.
Il Gimnasia La Plata sarà la sesta avventura in panchina per Maradona dopo le esperienze al comando di Deportivo Mandiyù, Racing, Al Wasl, Al Fujairah e Dorados Sinaloa. Nelle parentesi negli Emirati Arabi e in Messico per tre volte è andato vicinissimo a centrare la promozione in prima divisione, questa volta invece proverà a guidare la squadra a una miracolosa salvezza.
Liga FUTVE
De Rossi torna in campo e pensa al rinnovo: "Avevo bisogno di giocare, non penso di andare altrove"
25/11/2019 A 11:04