Una serata strana quella di ieri a Wembley: per l’atmosfera, per l’abbraccio reale e non solo immaginario di due popoli che non si sono mai amati e poi, ma ieri è stata la cosa davvero meno importante, per il 2-0 dell’Inghilterra sulla Francia.
Risultato che ha messo in evidenza, per via di un gol gioiello che ha aperto le marcature, il talento del 19enne Bamidele Jermaine Alli, meglio noto come Dele. Classe 1996, inglese di Milton Keynes, paese di 230.000 abitanti nel sud est dell’Inghilterra, Alli è un centrocampista che vede la porta, di proprietà del Tottenham dalla scorsa estate (contratto fino al 2020!). Cresciuto nella squadra della sua città, il Milton Keynes Dons, ha esordito in League One (3° serie inglese) a 16 anni. Tre anni in prima squadra e la promozione dello scorso anno in Championship, poi il successivo passaggio agli Spurs, con cui ha debuttato l’8 agosto 2015 nella sconfitta 1-0 subita dal Tottenham a Old Trafford con il Manchester United. Primo gol il 22 agosto, contro il Leicester, ma Alli era già sotto la luce dei rifletto da diverso tempo.

Delle Alli

Credit Foto Imago

Europa League
Rangers, dal fallimento alla finale: 'Heaven is a place on Earth'
06/05/2022 ALLE 10:16
Considerato uno dei migliori prospetti del calcio britannico, è un centrocampista centrale capace di distruggere e creare gioco, con discrete doti tecniche e il vizio del gol, paragonato in patria all’ex capitano del Liverpool e dell’Inghilterra Steven Gerrard.
Il riconoscimento definitivo al talento del giovane Dele è arrivato da Roy Hodgson, che lo ha convocato per la prima volta in Nazionale a settembre, facendolo esordire contro l’Estonia in una partita di qualificazione a Euro2016. Un’escalation culminata col gol magnifico segnato alla Francia ieri sera, nuovo capitolo della carriera di questo ragazzo, lanciato verso un futuro roseo.
Dele è il primo inglese a segnare contro la Francia dal 2012, finora ha segnato 2 gol in Premier League in questa stagione, ma soprattutto ha col tempo scalato le gerarchie di Mauricio Pochettino, suo allenatore, che dopo i pochi minuti e le panchine nelle prime 4 giornate di campionato, lo ha sempre schierato titolare. Presto per parlare di un fenomeno, ma il gol di Wembley e la scalata al successo del 19enne di Milton Keynes fanno sperare tutto il calcio inglese.
Premier League
Jorginho trasforma 2 rigori e il Chelsea va. Liverpool ok con Salah
11/12/2021 ALLE 14:52
Premier League
Gerrard torna in Premier? L'Aston Villa tratta con i Rangers
10/11/2021 ALLE 16:22