È un Buffon in lacrime quello che parla a fine gara dopo la clamorosa eliminazione degli Azzurri contro la Svezia...

Dispiace per il movimento, perché abbiamo fallito qualcosa che poteva essere importante anche a livello sociale. Questo è l’unico rammarico che ho. Il problema non è concludere la mia carriera con la Nazionale, prima o poi doveva arrivare perché il tempo è tiranno. Dispiace però che si chiuda la mia carriera con la Nazionale con questa eliminazione. Sottovalutato l’avversario? Questo no, sicuramente. Non siamo riusciti ad esprimere le nostre qualità. Ci è mancato il gol, e abbiamo avuto degli episodi sfortunati
Qualificazioni Mondiali Europa
Italia, quando la storia è scritta in negativo: la nazionale più titolata a mancare una fase finale
13/11/2017 A 21:52

Dopo 175 presenze Buffon dice addio alla Nazionale. Il portiere di Carrara è convinto, però, che c'è un futuro, anche per quanto riguarda il ruolo di portiere...

Futuro del calcio italiano? Sicuramente c’è un futuro per noi. Abbiamo orgoglio e forza, e siamo testardi e caparbi. Ogni volta che abbiamo delle brutte cadute, sappiamo trovare le forze per rialzarci. Io vado via, ma ci sono Donnarumma e Perin che sicuramente sapranno sostituirmi. Ringrazio a tutti, a tutti i miei ragazzi
Ventura? Quando si vince, lo si fa in gruppo. Quando si perde, lo si fa in gruppo. Il mister ha le stesse colpe che abbiamo noi
Qualificazioni Mondiali Europa
Italia, la notte più triste: con la Svezia è 0-0, siamo fuori dai Mondiali
13/11/2017 A 21:42
Champions League
Pirlo: "Guardiola è un modello, mi piace attaccare sempre"
3 ORE FA