Gigio Donnarumma e i tifosi del Milan faranno mai pace? Difficile a dirsi. Ci provano "Le Iene", con un'intervista che andrà in onda stasera, a riportare il sereno tra il portierone della Nazionale, reo di aver tradito la maglia rossonera per andare a vestire quella del Paris Saint-Germain, e i propri ex tifosi. Alessandro Onnis, dopo aver commentato con Donnarumma i fischi a lui riservati allo Stadio di San Siro, "strappa" al portiere la promessa di uno permanente con lo stemma della vecchia squadra al suo arrivo a Parigi. Lui sembra accettare: "Sarò sempre un cuore rossonero". Ecco tutta la conversazione, da Sportmediaset.
Inviato: Come va? Donnarumma: Bene, tutto a posto dai.
Inviato: Con il francese? Ti stai ambientando? Donnarumma: Piano piano!
Qualificazioni Mondiali Europa
Doccia fredda Spinazzola: niente spareggi, rientro a marzo
19 ORE FA
Inviato: Stai imparando la lingua? Donnarumma: Sto facendo le lezioni, quindi piano piano poi parlerò in francese.
Inviato: Come si dice mi chiamo Gigio Donnarumma? Donnarumma: Je m’appelle Gigio!
Inviato: Oh ci siamo! E se ti dico baguette? Donnarumma: La baguette è anche qui baguette!
Inviato: E se ti dico panchenne? (termine inventato per indicare panchina, ndr.) (Donnarumma ride).
Inviato: Ti abbiamo visto molto triste a fine partita. Donnarumma: C’è un po' di delusione perché ho passato otto anni al Milan e quindi è sempre un’emozione tornare a San Siro. È normale il dispiacere dei fischi. Sono cresciuto qua e sono sempre stato un tifoso milanista, gli otto anni non si dimenticano facilmente.
Inviato: Rimaniamo nelle cose belle, facci vedere il tatuaggio. Il campione mostra il tatuaggio sul suo avambraccio con la coppa dell'Europeo, la data dell'11 luglio 2021 e la bandiera tricolore che simboleggia la vittoria di questa estate. Poi, d’accordo con l’inviato, si fa apporre una figura trasferibile con lo stemma del Milan e, invitato a commentarla, dice: Donnarumma: Sempre cuore rossonero!
A questo punto la Iena spiega: Inviato: Questo tatuaggio l’abbiamo fatto nella speranza che tornando a San Siro, la prossima volta, i veri milanisti, ti accolgano un po' meglio. Donnarumma: Lo spero, lo spero davvero.
Inviato: Vuoi dire una cosa a tutti i tifosi milanisti? Donnarumma: Gli vorrò sempre bene. Sarò sempre un cuore rossonero.
L’inviato gli strappa così una promessa: Quando arrivi a Parigi, vai da un tatuatore e lo fai diventare permanente? Donnarumma: Vediamo, vediamo…ok va bene!

Martinez: "Milan club perfetto per Saelemaekers: è cresciuto tanto"

Qualificazioni Mondiali Europa
Italia senza Chiesa, Mancini come lo sostituisci?
11/01/2022 A 14:07
Qualificazioni Mondiali Europa
Bale pensa al ritiro in caso di mancata qualificazione in Qatar
07/01/2022 A 18:35