Nonostante il grave torto arbitrale subito, un gesto del genere - da un’icona come lui - non c’era proprio da aspettarselo. Hanno fatto il giro del mondo le immagini di Cristiano Ronaldo che abbandona il campo prima del triplice fischio dopo non aver visto convalidata la rete che sarebbe valsa i tre punti contro la Serbia. Alla squadra arbitrale – non assistita dal VAR nelle gare di qualificazioni ai mondiali – è sfuggita la palla che oltrepassa completamente la linea di porta, mentre non è passato inosservato il gesto di CR7 che, prima di prendere la via degli spogliatoi, si è sfilato la fascia di capitano gettandola per terra.
In quel momento non lo sapeva, anche perché non ha dato esattamente il buon esempio in quel frangente, ma quel gesto potrebbe salvare una vita. Si tratta del piccolo Gavril Djurdjevic, cittadino serbo di appena sei mesi, che soffre di atrofia muscolare spinale.
Liga
200 nella Liga, Karim Benzema: un fuoriclasse sottovalutato
23/09/2021 A 15:47
L'organizzazione umanitaria Together for Life sta cercando di raccogliere 2,5 milioni di euro, necessari per il trattamento della patologia del piccolo. Per questo stanno cercando di vendere in un’asta benefica di tre giorni la fascia da capitano di Cristiano Ronaldo, sperando di raggiungere la somma stabilita per iniziare le cure.
L’idea di donare il cimelio all’associazione Together for Life è stata di un dipendente dello stadio Rajko Mitic di Belgrado che l'ha raccolta dopo la partita. Adesso tocca al piccolo Gavril vincere la sua partita.

Ibra non trattiene le lacrime pensando al figlio

Champions League
Ronaldo è il calciatore più pagato al mondo: l'ex Juve davanti a Messi
22/09/2021 A 17:19
Premier League
32.51 km/h a 36 anni: CR7 non smette di stupire anche allo United
21/09/2021 A 13:30