Torna a parlare Roberto Mancini. Il commissario tecnico della Nazionale italiana è intervenuto a margine della XVIII edizione del Premio Prisco a Chieti, dove ha ricevuto il "Premio speciale della giuria". Ha parlato dei giovani che si sono messi in evidenza in Serie A, dell'addio di Giorgio Chiellini alla nazionale azzurra e alla Nations League, che sarà utile per rimettersi in carreggiata dopo la delusione Mondiale.
"Adesso la cosa importante per noi è rialzarsi, dopo che le cose non sono andate bene. Avremo alcune partite in estate e poi la Nations League per ripartire. In Serie A ci sono diversi giovani interessanti ma ce ne vorrebbero di più. L'addio di Chiellini alla Nazionale è un dispiacere per tutti, è stato un grande giocatore in azzurro e alla Juventus. Il tempo però purtroppo passa per tutti. Lasciare dopo una vittoria importante come quella dell'Europeo a Wembley è importante. Insigne adesso andrà a fare un'esperienza importante in Canada, ha dato tanto alla Nazionale e spero che lo possa fare ancora".
Serie A
Genoa-Lazio 1-4, pagelle: Immobile sontuoso, disastro Maksimovic
10/04/2022 A 12:57

Lotta scudetto

"È una bella lotta, meriterebbero entrambi lo scudetto per quanto fatto sino in fondo. Si arriverà testa a testa, non sarà semplice: il Milan è avvantaggiato, gli basta un pareggio"

Verratti

"È un grande campione con qualità tecniche straordinarie, farà parte della Nazionale per tanti anni ancora"

Immobile vaccinato: "Orgoglioso di poter fare da esempio"

Qualificazioni Mondiali Europa
Ecuador a rischio eliminazione! C’è la data della decisione Fifa ma l'Italia...
08/06/2022 A 13:59
Qualificazioni Mondiali Europa
Petrakov (ct Ucraina): "Noi fortunati mentre altri non lo sono"
06/06/2022 A 12:58