L'inatteso mezzo passo falso dell'Italia contro la Bulgaria ha aperto la strada, come prevedibile, alle speculazioni di rito nei confronti degli Azzurri. Prime fra tutte quelle della Svizzera, prossimo avversario della selezione di Roberto Mancini. Murat Yakin, neo commissario tecnico dei rossocrociati in sostituzione a Vladimir Petkovic, ha così presentato il match di domenica 5 settembre di Basilea: "Abbiamo buone possibilità di fare un grande passo avanti".

Basilea caldissima

Qualificazioni Mondiali Europa
Italia-Bulgaria, pagelle: Jorginho e Chiesa al top; male Florenzi
02/09/2021 ALLE 21:16
In classifica, la Svizzera è seconda a 6 punti, a -4 dall'Italia ma anche con due partite in meno rispetto agli Azzurri. Un'eventuale vittoria di Ricardo Rodriguez e compagni potrebbe risultare decisiva nella corsa al primo posto. Yakin ha proseguito, facendo leva sui 31mila spettatori previsti al St. Jakob-Park: "Giocheremo contro i campioni d'Europa, ma non dobbiamo far diventare i nostri avversari più forti di quello che sono. Abbiamo tante qualità in organico e mi aspetto che saremo molto aggressivi, anche grazie ai nostri tifosi".

Le assenze

Certo, lo stesso Yakin dovrà anche fare i conti con le assenze. Da Granit Xhaka - unico non vaccinato nella rosa degli elvetici e positivo al Covid-19 -, agli altri indisponibili che rispondono ai nomi di Xherdan Shaqiri, Remo Freuler, Breel Embolo e Mario Gavranovic. "E' molto difficile compensare tutte le assenze, ma la mia squadra ci proverà. Dobbiamo distribuire la responsabilità su più spalle, fare in modo di mantenere la concentrazione a mille".

Mancini: "Italiani felici e storia riscritta, che gioia"

Qualificazioni Mondiali Europa
Sorpresa a Firenze, Italia bloccata dalla Bulgaria: 1-1
02/09/2021 ALLE 18:21
UEFA Nations League
L’Italia sale nel Ranking Fifa anche senza Mondiale: è sesta
06/10/2022 ALLE 15:47