Lituania-Italia, match della terza giornata di qualificazioni mondiali andato in scena allo stadio LFF di Vilnius, si è concluso col punteggio di 0-2. Gara arbitrata dal polacco Pawel Raczkowski. Con questo risultato l'Italia di Roberto Mancini rimane a punteggio pieno con 9 punti nel gruppo C, mentre la Lituania di Valdas Urbonas resta a quota 0. I gol decisivi sono opera di Stefano Sensi e, su rigore, di Ciro Immobile, entrambi a segno nel secondo tempo. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.

Le pagelle dell'Italia

Gianluigi DONNARUMMA 6,5 - Per grande parte della gara è inoperoso, come già accaduto contro Irlanda del Nord e Bulgaria. E poi è decisivo su Eliosius. I grandi portieri fanno così.
Qualificazioni Mondiali Europa
Sensi-Immobile, altro 2-0 dell'Italia: Lituania ko
31/03/2021 A 18:17
Rafael TOLOI 6 - Discreto esordio in Nazionale. Non troppo preciso negli appoggi con i piedi, ma svolge un buon lavoro difensivo.
Gianluca MANCINI 6 - Più pulito e attento negli interventi rispetto a Bastoni, anche se nel finale perde leggermente la bussola. Lancia verso la porta Immobile, che però spreca.
Alessandro BASTONI 5,5 - Punteggia la propria prestazione con qualche palla persa e qualche sbavatura, sia nel primo che nel secondo tempo. Proprio da un suo intervento a vuoto nasce l'unica vera palla gol della Lituania (dall'89' Francesco ACERBI s.v.)
Emerson PALMIERI 5,5 - Partecipa costantemente alla manovra offensiva azzurra, ma di rado va sul fondo. Tra le pochissime emozioni del primo tempo c'è un suo sinistro da fuori (dal 56' Leonardo SPINAZZOLA 6,5 - Conferma di essere in formissima prendendo d'assalto la fascia sinistra. Ottimo impatto sulla partita)
Lorenzo PELLEGRINI 5,5 - Calcia da lontano senza troppe pretese, gira il pallone, ma non si distingue particolarmente nel grigiore del primo tempo (dal 46' Stefano SENSI 7 - Entra all'intervallo e dopo pochi secondi fa partire il sinistro che indirizza la sfida. Con lui a dirigere il gioco, la manovra dell'Italia finalmente si sblocca)
Manuel LOCATELLI 6,5 - Primo tempo mediocre, come tutta l'Italia. Meglio nella ripresa, in cui si sposta nella posizione di mezzala: sfiora il gol, ma Svedkauskas glielo nega.
Matteo PESSINA 6 - Volitivo e aggressivo. Anche troppo, tanto da beccarsi un'ammonizione. Serve comunque El Shaarawy davanti alla porta e va vicino al gol (dal 63' Nicolò BARELLA 6 - Porta freschezza, dà battaglia e si procura il rigore dello 0-2)

Pessina in azione in Lituania-Italia

Credit Foto Getty Images

Federico BERNARDESCHI 6 - Nel primo tempo ci mette voglia e impegno, anche se con poco successo. Decisamente meglio al rientro dall'intervallo, con qualche assist al bacio non sfruttato dai compagni e un tiro di poco fuori.
Ciro IMMOBILE 5,5 - Spreca di tutto e di più, un po' per la bravura di Svedkauskas e molto per la propria imprecisione. Si riscatta parzialmente segnando il rigore del raddoppio.
Stephan EL SHAARAWY 5 - Male. Non entra mai in partita e si divora un gol a due passi dalla porta. Tanto che Mancini decide di lasciarlo negli spogliatoi all'intervallo (dal 46' Federico CHIESA 6 - Partecipa immediatamente all'azione da cui scaturisce il vantaggio. Non continuo, ma porta apprensione anche nel finale)
Ct. Roberto MANCINI 6 - Ancora una volta l'Italia convince poco, ma mette in cascina 3 punti fondamentali. Bravo a non perdere troppo tempo con i cambi.

Sensi in gol in Lituania-Italia

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Lituania

Svedkauskas 6.5; Mikoliunas 5.5 (74' Gaspulitis s.v.), Beneta 5.5, Girdvainis 5,5, Vaitkunas 5.5; Dapkus 6, Simkus 6 (83’ Petravicius s.v.), Slivka 6; Novikovas 6, Sirgedas 5 (58’ Eliosius 5,5); Cernykh 5.5 (74’ Kazlauskas 5). Ct. Urbonas 6

Mancini: "Servono rose più ampie agli Europei"

Euro 2020
Donnarumma "Non ho esultato perché non avevo capito"
13/07/2021 A 07:17
Euro 2020
Mancini, il Rinascimento e una vittoria generazionale
12/07/2021 A 14:20