Continua la marcia della Nazionale di Roberto Mancini, che dopo la vittoria contro l'Irlanda del Nord e la trasferta da tre punti in Bulgaria, fa visita alla Lituania nella terza gara valida per le qualificazioni ai Mondiali. Solo il primo posto nel girone darà la certezza di partecipare alla fase finale di Qatar 2022. Probabile formazione? Sono previsti tre cambi - uno per reparto - rispetto all'11 che ha battuto la Bulgaria (reti di Belotti e Locatelli). In difesa, Di Lorenzo prende il posto di Florenzi. A centrocampo, Locatelli si posiziona tra Verratti e Barella, mentre in attacco turno di riposo per Belotti con Federico Bernardeschi falsonueve vicino a Chiesa a Insigne.
Segui il LIVE di Lituania-Italia

Lituania-Italia: probabili formazioni

Qualificazioni Mondiali Europa
Italia: si impara anche da partite così, più utili che divertenti
29/03/2021 A 08:56
Lituania (4-5-1): Svedkauskas; Mikoliunas, Gaspultis, Beneta, Valtkunas; Novikovas, Dapkus, Simkus, Slivka, Lasickas; Cernych. Ct: Valdas Urbonas
Italia (4-3-3): Sirigu; Toloi, Bastoni, Acerbi, Emerson Palmieri; Sensi, Locatelli, Pessina; Chiesa, Immobile, Bernardeschi. Ct: Roberto Mancini
Arbitro: Pawel Raczkowski (Polonia)

Freddo e campo sintetico: l'allenamento dell'Italia al LFF Stadium

Le statistiche

Sono 6 i precedenti Italia e Lituania, con il bilancio che risulta nettamente favorevole agli Azzurri: 4 vittorie e 2 pareggi. Nei tre confronti disputati in terra lituana, l'Italia non ha mai subito gol riuscendo a segnare in tre occasioni. Bilancio: 2 vittorie e 1 pareggio.
Percorso netto finora nella qualificazione per il Mondiale di Qatar 2022. Gli Azzurri hanno battuto per 2-0 sia l'Irlanda del Nord che la Bulgaria. Con i 6 punti conquistati, l'Italia si è portata in testa al girone a pari merito con la Svizzera.

Il gol di Berardi in Italia-Irlanda del Nord

Credit Foto Getty Images

Gli azzurri arrivano a questa sfida da una serie di 24 risultati utili consecutivi (17 vittorie e 7 pareggi nel parziale). L'ultima sconfitta è quella contro il Portogallo a Lisbona nel settembre 2018 (1-0 in Nations League). Questa è la terza migliore serie positiva nella storia della Nazionale: al 1° posto le 30 gare senza sconfitta di Vittorio Pozzo tra il 1935 e il 1939, seconda quella di Marcello Lippi (25) tra il 2004 e il 2006. Mancini potrebbe eguagliarlo. La miglior serie della storia è quella della Spagna con 35 risultati utili consecutivi tra il 2007 e il 2009.
Il bilancio complessivo di Roberto Mancini come CT è di 20 vittorie, 7 pareggi e 2 sconfitte. Un bottino totale di 67 punti, il migliore nella graduatoria dei ct unici dopo 29 gare.

Mancini: "Dopo 70-80 anni è cambiata la percezione sull'Italia"

Sono 76 sono i giocatori convocati in questi 34 mesi, 64 i calciatori schierati (il più impiegato è Jorginho con 22 presenze e 1493 minuti giocatori), tra i quali 32 esordienti. 66 i gol realizzati finora (2,27 di media, seconda nella storia solo alla Nazionale di Pozzo). 14, invece, le reti subite (0,48: la seconda della storia dopo quella della Nazionale di Vicini), con ben 17 partite su 29 dove l'Italia ha chiuso senza subire gol. Gli azzurri hanno ora in corso una serie di 477 minuti di imbattibilità, anche se il record di Mancini è di 600 minuti senza subire gol tra il 2018 e il 2019.

Ibra non trattiene le lacrime pensando al figlio

Qualificazioni Mondiali Europa
Triplo stop per l'Italia: Chiellini, Caputo e Berardi tornano a casa
27/03/2021 A 08:35
Qualificazioni Mondiali Europa
Mancini, che guaio: Verratti salta Italia-Svizzera
26/10/2021 A 13:56