Tre punti per chiudere il cerchio. Dopo un percorso strepitoso, fatto solo di vittorie (sei, fondamentale l’ultima contro il Belgio), la Nazionale Italiana di calcio femminile di Milena Bertolini può chiudere i giochi per conquistare la qualificazione ai Mondiali del 2019 in Francia e tornare a disputare la Fase Finale di una rassegna iridata a 20 anni di distanza dall’ultima partecipazione.
Venerdì 8 giugno (ore 20.45, diretta RaiSport), allo stadio ‘Artemio Franchi’ di Firenze, le Azzurre, battendo il Portogallo, staccherebbero il biglietto iridato con una giornata di anticipo, rendendo di fatto ininfluente l’ultimo incontro in programma il prossimo 4 settembre in trasferta, in Belgio. La formazione allenata da Ives Serneels, avendo una partita in meno e tre match ancora da disputare, può ancora insidiare aritmeticamente le nostre portacolori.
Serie A
Juve-Milan: CR7-Ibra, la guerra dei portieri e Chiesa
12 ORE FA

La classifica

PosSquadraPtGVNPGFGSDR
1. Italia186600152+13
2. Belgio105311185+13
3. Portogallo4411293+6
4. Romania4511358-3
5. Moldavia16015231-27
La Nazionale di Bertolini, dunque, dovrà giocare con lo stesso spirito esibito nell’ultimo match di Ferrara contro le belghe, per far proprio il match e staccare il biglietto per la Francia. Da registrare il brutto infortunio occorso al portiere del Brescia Chiara Marchitelli in allenamento: rottura del tendine d’Achille per lei. Per questo, il ct ha convocato i due estremi difensori Francesca Durante (Fiorentina Women’s FC) e Katja Schroffenegger (Unterland Damen). Al di là però di questa defezione, il gruppo, a larghi tratti juventino, bresciano e fiorentino, punta al successo con decisione. A trascinare le ragazze sarà l’accoppiata formata da Cristiana Girelli, top scorer (7 gol), e Barbara Bonansea (2 marcature), fondamentale in fase di rifinitura ed in grado di iniziative personali sulla fascia degne di nota.
L’impostazione data da Bertolini sarà sempre la solita, cioè quella di sfruttare le nostre qualità tecniche, mettendo sotto pressione le rivali e sfruttando, come è ovvio, la spinta del pubblico. In questo senso, l’apporto di due calciatrici come Alice Parisi (Fiorentina) e Valentina Cernoia (Juventus) si farà sentire. Assenti entrambe per due gravi infortuni, la viola e la bianconera potranno dare un contributo importante alla squadra. In particolare, Parisi è stata protagonista di un finale di campionato eccellente con le gigliate, suggellato dal successo nella Finale di Coppa Italia contro il Brescia, recitando un ruolo da protagonista.
Serie B
La Salernitana vince, ma Balotelli tiene in corsa il Monza
14 ORE FA
Serie A
Juventus-Milan in diretta tv e Live Streaming
18 ORE FA