E’ terminata 3-0 allo stadio ‘Nereo Rocco’ di Trieste la prima partita della Nazionale italiana di calcio femminile valida per le qualificazioni ai Mondiali 2023 di Australia e Nuova Zelanda.
Le azzurre hanno sconfitto per 3-0 la Moldova in un match nel quale il passivo avrebbe potuto e dovuto essere ben più largo per la mole di gioco prodotto dalle nostre portacolori, decisamente imprecise però in fase conclusiva. Una doppietta di Cristiana Girelli al 16′ e al 28′ su rigore (46 gol in azzurro per lei) e il gol di Valentina Giacinti al 35′ hanno permesso all’Italia di imporsi in questo esordio. Nella ripresa tante le chance sprecate, aspetto che potrebbe costare caro nella corsa al pass diretto per la rassegna iridata, considerando la sfida a due con la Svizzera. Comunque, si doveva vincere e l’obiettivo è stato centrato. La Nazionale balza in testa al Gruppo G. Appuntamento a martedì 21 settembre per il secondo impegno in trasferta contro la Croazia.
Qualificazioni Mondiali femminili
Italia da applausi: 5-0 alla Romania con tripletta Girelli
30/11/2021 A 18:44
PRIMO TEMPO – Bertolini dà continuità a quanto visto nelle ultime apparizioni: difesa a tre con Gama, Linari e Bartolini, corsie esterne occupate da Bergamaschi e Bartoli, mediana formata da Rosucci, Giugliano e Cernoia, in avanti il trio offensivo composto da Bonansea, Girelli e Giacinti. Moldova che vara un 4-4-2 difensivo con linee molto strette e Colnic e Chiper in avanti. Il tema tattico è chiaro: l’Italia fa la partita e le rivali provano ad alleggerire la pressione. Le azzurre attaccano con convinzione ed è soprattutto Bergamaschi sulla destra a creare non pochi imbarazzi alla retroguardia rivale. Da una sua iniziativa arriva la prima conclusione della partita di Rosucci. Match a senso unico che non viene sbloccato da Bonansea dopo 12′ per un po’ di leziosità in area. Ci pensa Girelli a siglare: dagli esterni arriva un cross che la calciatrice della Juventus impatta di testa, c’è la respinta del portiere che l’azzurra sfrutta con grande lucidità. La Nazionale continua a spingere e il rigore della solita Girelli porta a due le marcature. Al 35′ Giacinti prima si divora un gol lanciata a tu per tu con l’estremo difensore, ma poi si fa trovare pronta nella ricostruzione effettuata dalle compagne. Sul finire della prima frazione le ragazze di Bertolini sfiorano il poker con Bonansea che con un pallonetto colpisce la traversa.
SECONDO TEMPO – Formazione di Bertolini che continua ad attaccare, ma manca lucidità negli ultimi 20 metri. Giugliano prova a illuminare in cabina di regia e Bergamaschi sola davanti al portiere non trova lo specchio della porta. Selezione tricolore decisamente sprecona e poco concreta nella ripresa con Giacinti che in più di una circostanza non è precisa. Lo stesso discorso vale per Glionna. E dunque cala il sipario sul 3-0.

Mancini: "Italiani felici e storia riscritta, che gioia"

Qualificazioni Mondiali femminili
Bonansea non basta, Italia ko dalla Svizzera a Palermo
26/11/2021 A 18:38
Qualificazioni Mondiali femminili
L'Italia è un rullo compressore: 4 vittorie su 4, 5-0 alla Lituania
26/10/2021 A 17:30