Il nome di Roberto Baggio è prepotentemente riapparso, negli ultimi giorni, nelle vite di tutti gli appassionati di sport e non solo dopo l'uscita del film a lui dedicato ("Il Divin Codino", sulla piattaforma Netflix).
Il successo del documentario sulle gesta del 10 italiano più amato di sempre, è stato talmente grande che, a Milano, è oggi apparso in zona Navigli, nel cuore pulsante della città, un murales a lui dedicato, molto simile a quelli spuntati sulle pareti di tutta Napoli dopo la terribile scomparsa di Diego Armando Maradona lo scorso novembre.
Serie A
Milan, Pioli premiato da Maldini: "Spero di fare altre 100 presenze"
5 ORE FA
L'ennesimo segno che il classe 1967 è ancora il beniamino di una nazione che non lo ha affatto dimenticato e che, soprattutto, continua a ricordarlo senza una specifica maglia di club addosso, quanto piuttosto con quella azzurra della Nazionale con cui ha incantato generazioni intere nelle celebri "Notti magiche" di Italia '90.

Nostalgia Italia: il 5 luglio, il giorno dei miracoli di Paolo Rossi e Roberto Baggio

Ligue 1
Pace Icardi-Wanda: anche il PSG tira un sospiro di sollievo
6 ORE FA
Campionato svedese
Lukic come un portiere di Hockey: dice di no a Christiansen
7 ORE FA