L'allenatore della Primavera della Lazio Leonardo Menichini ha affidato il suo ricordo di Daniel Guerini - calciatore 19enne scomparso tragicamente a seguito di un incidente stradale nella giornata di mercoledì - ai canali ufficiali del club biancoceleste,
“Fino a ieri mattina Daniel si allenava con noi, si può solo immaginare quello che stiamo passando in questo momento. La sua anima è nel nostro spogliatoio, deve essere il modo migliore per onorarlo. Nei momenti di difficoltà sappiamo che ci darà una mano. Era un ragazzo ben voluto da tutti, era scherzoso e rispettoso. Stava cercando di emergere, era un buon giocatore: si stava migliorando, poi è accaduta questa tragedia. I familiari sono le prime persone che mi sono venute in mente quando sono venuto a conoscenza di ciò che era accaduto: le nostre condoglianze vanno a loro ed alla famiglia dell’altro ragazzo che è deceduto dopo l’incidente. Dobbiamo ricordare sempre Daniel, i suoi sorrisi, il suo modo di stare nel gruppo.
Mister Menichini purtroppo in passato fronteggiò un’esperienza simile, quando nel 2002 morì in un incidente stradale il difensore del Brescia Vittorio Mero.
Calcio
Lazio sotto shock: Daniel Guerini muore a 19 anni
24/03/2021 A 22:53
“Ero a Brescia ed ero il secondo di Mazzone. Partimmo per giocare a Parma in Coppa Italia e lui non venne convocato perché era alle prese con un infortunio. Quando stavamo per entrare in campo ci è giunta notizia di questa disgrazia: è stata una sofferenza, un dramma. Sono scosso e commosso in questo momento, dobbiamo sapere che Daniel è con noi”.

Il ricordo di Lotito

"È stata una giornata straordinariamente triste, quella di oggi, per la nostra società. I nostri colori sono a lutto, sui volti dei ragazzi non ci sono stati sorrisi. Daniel era un ragazzo splendido, apprezzato da tutti quelli che lo conoscevano per le sue doti umane prima ancora che per quelle calcistiche. Aveva tutte le carte in regola per diventare un bravo professionista, incarnando quei valori di lealtà e correttezza che sono alla base dell’educazione di ogni nostro calciatore. La Lazio è una grande famiglia che oggi è affranta dal dolore, ma sa che il ricordo di Daniel resterà per sempre a tener viva la memoria di un giovane campione, scomparso troppo presto”.
Calciomercato 2020-2021
Kaio Jorge subito: la Juve vicino all'intesa per 3 milioni più bonus
4 ORE FA
Serie A
Allegri: "Pjanic? Ramsey ha fatto bene davanti alla difesa"
4 ORE FA