Era il 12 giugno 2021, quando Eriksen si accosciò a terra in quel Danimarca-Finlandia. Una scena che ci aveva fatto gelare il sangue ma, per fortuna, la vita del giocatore danese fu salvata nonostante l'arresto cardiaco avuto durante quel primo tempo. A quasi tre mesi di distanza, il trequartista dell'Inter è tornato a Milano e fra un mese si sottoporrà agli esami del caso, nella speranza di poter tornare il più presto possibile. Intanto, nella giornata di mercoledì, è stato visto nel capoluogo meneghino alle prese con un giro in bicicletta e con i selfie fatti con i tifosi che l'hanno riconosciuto per strada.

Non può tornare in Serie A con un defibrillatore sottocutaneo

Tra circa un mese, quindi, un'importante visita per capire se potrà ricominciare a fare dei carichi di allenamento, ovviamente a bassa intensità. Qualche giro di campo, qualche movimento con il pallone e del lavoro con la cyclette in palestra. Nel caso arrivasse l'ok, però, non potrebbe fare questo lavoro di riatletizzazione in Italia, visto che nel nostro Paese non è consentita l'attività per pratica agonista se si ha un defibrillatore sottocutaneo. Anche pensando ad un ritorno in campo da professionista, per giocare in Serie A dovrà fare un ulteriore intervento per rimuoverlo.
Euro 2020
Danimarca-Belgio: il bellissimo applauso riservato a Eriksen
17/06/2021 A 17:00

Christian Eriksen esulta dopo il gol su punizione nel derby di Coppa Italia contro il Milan

Credit Foto Getty Images

Ajax o Danimarca nel futuro?

Bisognerà comunque aspettare il 2022 per fare delle scelte definitive, perché fino ad allora - appunto - serviranno degli esami che ne attesteranno la piena guarigione. Qualcuno parla di un ritorno all'Ajax (là dove Eriksen giocò dal 2009 al 2013), qualcun altro al ritorno nella Danish Superliga. Aspettiamo di vedere i risultati, poi - con calma - si potrà pensare al suo eventuale ritorno al calcio giocato.

Inter, da Lotito a Eriksen: Inzaghi si presenta in 300 secondi

Euro 2020
Mou: "Ho pregato per Eriksen. Il calcio ha unito le persone"
13/06/2021 A 18:54
Euro 2020
"Eriksen stay strong": anche Lainer dedica il suo gol al danese
13/06/2021 A 16:51