Il Sassuolo s'illude per quasi tutti i 90' del Mapei Stadium nella 38esima e ultima giornata di Serie A. A Reggio Emilia, contro una Lazio ridotta ai minimi termini per via delle tantissime assenze (tra cui quelle di Immobile, Luis Alberto e Milinkovic-Savic) segnano Kyriakopoulos al 10' (poi espulso nella ripresa) e Berardi al 78' su rigore. Contemporaneamente, lo Spezia - inizialmente avanti 2-0 - si fa rimontare all'85' dalla Roma, che - a 62 punti come i neroverdi - conserva il settimo posto e vola in Conference League per la miglior differenza reti. Finale dolceamaro da allenatore del Sassuolo, per mister De Zerbi (diretto in Ucraina, allo Shakhtar Donetsk). In neroverde, il prossimo allenatore, potrebbe essere proprio Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia. Vediamo, ora, i migliori e i peggiori del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Il Sassuolo s'illude col 2-0 dalla Lazio, ma è fuori dall'Europa
23/05/2021 A 18:17

=== Le pagelle del Sassuolo ===

Andrea CONSIGLI 6: serata senza particolari patemi. La Lazio, anche quando va al tiro, raramente centra lo specchio.
Jeremy TOLJAN 6: fa il suo sulla destra, in entrambe le fasi.
Dal 74' Kaan Ayhan 6: passa poco o nulla dai suoi radar.
Vlad CHIRICHES 7: in difesa, una sentenza su Muriqi e Cataldi. Chiude ogni boccaporto.
Gian Marco FERRARI 6,5: incollato a Lazzari, disputa una partita di grandissima lucidità.
Georgios KYRIAKOPOULOS 6: gara e serata a due volti. Il suo sinistro "armato" è buono a trovare il gol del vantaggio a inizio partita. E ad esultare doppiamente, trattandosi del suo primo acuto in Italia. Nel secondo tempo, però, due interventi sconsiderati a metà campo, gli costano due cartellini gialli e la conseguente espulsione.

Georgios Kyriakopoulos esulta - Sassuolo-Lazio Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

Maxime LOPEZ 6,5: uomo d'ordine della metà campo dei ceramisti. L'ex OM le prende tutte.
Manuel LOCATELLI 6,5: solita partita di grandissima qualità. Gioca di prima e s'intende con tutti nella fase offensiva.
Domenico BERARDI 7,5: intelligente nell'appoggio a Kyriakopoulos, glaciale dal dischetto e, in mezzo, una serie infinita di suggerimenti straordinari per i propri compagni (come, appunto, il filtrante per Caputo sul rigore conquistato dall'ex Empoli).

Domenico Berardi, Sassuolo-Lazio, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Filip DJURICIC 6: a intermittenza, là davanti. Quando accende la luce, fa valere le sue straordinarie proprietà di palleggio.
Dal 57' Hamed Junior Traoré 6: entra subito con la mentalità giusta.
Jérémie BOGA 5,5: prestazione in sostanziale ombra, là davanti.
Dal 62' Rogério 6: De Zerbi lo manda in campo per coprirsi, subito dopo l'espulsione ai danni di Kyriakopulos. Bene su tutta la linea. Difensiva.
Grégoire DEFREL 6,5: ottima intesa, là davanti, con Djuricic e Berardi.
Dal 56' Francesco Caputo 6,5: conquista il rigore del 2-0, poi Strakosha gli chiude i faccia tre volte la saracinesca. Entra in gioco con grande piglio.
Mister Roberto DE ZERBI 7,5: record di punti al Sassuolo (62 punti), Conference League sfumata per appena due reti. Avrà modo di dimostrare di essere un grande visionario del calcio allo Shakhtar Donetsk, in Champions League.

=== Le pagelle della Lazio ===

Thomas STRAKOSHA 7: subisce due gol ma, nel finale di partita, compie alcuni interventi mastodontici.
Adam MARUSIC 5,5: un po' disordinato in retroguardia. Certamente più adatto sulla fascia. Ma la coperta corta di formazione lo "costringe" nel terzetto arretrato.
Marco PAROLO 6: commette malamente il fallo da rigore, sgambettando in area Caputo, salvo poi salvare un gol sassolese già fatto sulla linea.
Stefan RADU 6: buone verticalizzazioni e prova tutto sommato attenta nel controllo dell'avversario.
Manuel LAZZARI 5,5: tanta corsa, poca costruzione per l'ex SPAL.
Dall'86' Nicolò Armini: sv.
Jean-Daniel AKPA-AKPRO 6,5: ottima prestazione in mediana tra un pallone recuperato e l'altro.
Dall'80' Raul Moro: sv.
Lucas LEIVA 5: è stanco e si vede. Dai suoi movimenti, troppo lenti e macchinosi.
Dall'80' Gonzalo Escalante: sv.
Danilo CATALDI 6: pochi spunti là davanti. Gli capita un'ottima occasione per l'1-1, ma viene annullato da Chiriches.
Dall'87' Marco Bertini: sv.
Senad LULIC 6: ultima gara con la Lazio, per il capitano, prima di tornare in Svizzera. Era arrivato Dallo Young Boys nel 2011: 10 anni di grandi soddisfazioni in biancoceleste, per lui. Su tutte, certamente, l'ormai celebre gol alla Romma in quella finale di Coppa Italia. Al Mapei Stadium, prestazione di generosità.
Joaquin CORREA 6: duetta bene con Muriqi nella prima tranche di partita. Che però, nel suo caso, dura troppo poco per i soliti problemi al polpaccio.
Dal 19' Mohamed Fares 6,5: sforna tanti cross dalla sinistra. Sufficienza abbondante per lui.
Vedat MURIQI 4,5: la porta, per lui, resta un'autentica chimera.
Mister Simone INZAGHI 6: squadra ridotta ai minimi termine per le tantissime assenze. Non si poteva pretendere di più.

De Zerbi: "Quando deciderò il mio futuro lo dirò a tutti"

Calciomercato 2020-2021
Chiellini: "Il futuro può aspettare"; De Paul all'Atletico
12/07/2021 A 18:19
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (06/07)
06/07/2021 A 20:14