Niente da fare per la Juventus. Il club bianconero, che aveva avanzato la richiesta di un maxi risarcimento per le conseguenze del processo sportivo relativo a Calciopoli, si è visto negare l’ok dal Tar del Lazio. Il quale, nella sentenza pubblicata oggi, specifica di non potersi pronunciare “se lo ha già fatto il collegio arbitrale”.

La decisione, assunta lo scorso 18 luglio, è stata resa nota oggi attraverso la pubblicazione delle motivazioni. Il ricorso della Juventus contro il Coni è stato dunque rigettato e la società di Andrea Agnelli si vedrà negato il riscarcimento del danno subito per via della revoca dello scudetto e della conseguente retrocessione in Serie B.

Serie A
Le 5 domande alla 6ª giornata di Serie A
12 ORE FA

Il Tar specifica di ritenere che l’intera vicenda “fosse già stata trattata in un precedente ricorso, presentato sempre dalla Juventus nel 2006, e poi abbandonato dalla società, che preferì ricorrere al lodo arbitrale da cui uscì sconfitta”. Chissà se sarà davvero questa la parola fine in una vicenda decennale.

VIDEO: I dettagli dell'affare Pogba

Serie A
Spezia-Juventus: probabili formazioni e statistiche
13 ORE FA
Serie A
Chiesa: "Grazie Firenze, ora però c'è solo la Juve"
14 ORE FA