Cagliari

Marco STORARI 6 - Ottimo sulla botta dalla distanza di Cigarini, poi è costretto a lasciare il campo per un infortunio al ginocchio. Auguri (dal 33' RAFAEL 6 - La Samp praticamente non centra mai la sua porta. Poco può fare su Fernandes)

Europa League
Pioli: "Ibra? Valutiamo, ma dura vederlo già con la Samp"
IERI A 17:45

Fabio PISACANE 6,5 - Molto più sicuro rispetto al pomeriggio dell'esordio contro l'Atalanta, in cui era parso un po' tremolante. Sbaglia molto poco e nel finale del primo tempo è fondamentale su Praet.

Luca CEPPITELLI 7 - Solo un errore (veniale) di controllo a inizio ripresa, ma per il resto tiene in piedi alla grande la difesa di casa. Mette in campo tanta attenzione e più di una chiusura fondamentale.

Bruno ALVES 6,5 - Altra ottima prestazione del centrale portoghese, che limita Muriel e Quagliarella giocando d'esperienza e di mestiere. Il grido "Bruno, Bruno!" risuona dalle tribune del Sant'Elia.

Nicola MURRU 5 - Sua la prima azione offensiva del Cagliari, con quel sinistro respinto da Viviano. Dietro, però, patisce l'imprevedibilità di Alvarez, pur non sfigurando. Rischia il rigore sull'argentino e lascia un buco dove si inserisce Bruno Fernandes.

Mauricio ISLA 6,5 - Presenza continua in mezzo al campo, sia in fase di ripartenza che quando c'è da ripiegare. Con lui Rastelli va sul sicuro.

Panagiotis TACHTSIDIS 6 - Inizia in maniera un po' confusa, faticando a imporsi in mezzo al campo. Migliora col passare dei minuti, tra qualche buon lancio (anche per Melchiorri) e un paio di conclusioni pericolose.

Simone PADOIN 6,5 - Splendida l'azione che porta al vantaggio firmato da João Pedro: una giocata che impreziosice una prestazione fatta di fatica, cognizione tattica e aiuto costante ai compagni.

João PEDRO 6,5 - Ancora una volta lascia il segno, proprio come contro l'Atalanta. Instancabile, si divide tra la fase di creazione e tanta, tanta corsa. Esce coi carmpi e non è un caso (dall'83' Nicolò BARELLA s.v.)

Marco SAU 6 - Trottola instancabile, non si ferma mai, facendosi trovare pronto in ogni zona del campo. Cerca lo scambio con Borriello, fa ripartire l'azione, torna a difendere ed esce comprensibilmente stremato (dal 74' Federico MELCHIORRI 6,5 - Entra, tocca un numero ridottissimo di palloni ma lascia il segno col gol del 2-1. Deve ringraziare Viviano, ma per lui è lo stesso una serata speciale)

Marco BORRIELLO 6 - Non rimane mai fisso aspettando il pallone. Al contrario: si allarga, crea spazi per i compagni, scatta, si sacrifica. In questo modo, però, non calcia mai.

All. Massimo RASTELLI 6 - Il suo Cagliari vince con corsa e applicazione, ma deve costruire una statua a Viviano. Bravo ad allargare gli attacanti per mettere in difficoltà i terzini avversari.

+++

Sampdoria

Emiliano VIVIANO 4,5 - Spiace, perché per tutta la gara è il solito Viviano: quello che ha iniziato bene la stagione e che regala sicurezza al reparto. Ma un errore così, in un momento così della partita, è devastante.

Pedro PEREIRA 5,5 - Malino, come a Bologna. Padoin lo salta troppo facilmente nell'azione del vantaggio rossoblù. Troppo ingenuo nel farsi superare e nel farsi trovare fuori posizione (dal 75' Ante BUDIMIR s.v.)

Matias SILVESTRE 6,5 - Altra prestazione notevole, nonostante la sconfitta. Ci mette fisico e personalità per provare ad arginare le folate cagliaritane: il ko non è colpa sua.

Milan SKRINIAR 5,5 - A differenza del compagno, non è impeccabile. Anche nell'azione del vantaggio cagliaritano. Ha l'occasione di segnare nel primo tempo, ma non la sfrutta.

Vasco REGINI 5,5 - Tenuto molto basso da Borriello e Sau, che a turno si allargano dalla sua parte, fatica molto a rimanere in partita commettendo più di un errore anche di misura.

Dennis PRAET 6 - Chiamato in causa anche nell'opera di distruzione oltre che in quella di costruzione, alterna buone cose ad altre meno buone. Gara senza infamia e senza lode (dall'80' Bruno FERNANDES 6,5 - Illude la Sampdoria col destro del momentaneo 1-1. Un messaggio a Giampaolo)

Luca CIGARINI 5,5 - Spaventa Storari con una botta da fuori insidiosissima, ma non è quasi mai a proprio agio in mezzo al campo. Spesso stretto in mezzo all'azione avversaria.

Karol LINETTY 6 - Fa a fasi alterne. Inizia tutto sommato bene con giocate semplici e precise, cala alla distanza, ma nel finale è bravo a fornire l'assist dell'1-1 a Fernandes.

Ricardo ALVAREZ 6,5 - Il migliore del trio offensivo, o perlomeno quello che con maggiore convinzione cerca di dare una sveglia alla Samp. Pericoloso nell'assist, anche dalla bandierina.

Luis MURIEL 5,5 - Pochissimi spunti utili alla squadra. Là davanti si danna l'anima senza mai trovare un'accelerazione o un guizzo dei suoi. Esce acciaccato (dal 55' Patrik SCHICK 6 - Il suo ingresso in campo regala una discreta vivacità all'attacco blucerchiato. Spina nel fianco, sfiora il gol nel finale)

Fabio QUAGLIARELLA 5,5 - Quasi sempre fuori dalla partita, non riesce a lasciare il segno. Serata abbastanza apatica, anche se entra nell'azione del momentaneo pareggio.

All. Marco GIAMPAOLO 6 - Quarta sconfitta di fila. Eppure, pur non brillando anche stasera la Samp rischia di portare a casa un punto prezioso. L'idea di aumentare la qualità con l'arretramento di Praet si concretizza solo in parte.

VIDEO: Dino Zoff, un portiere unico e un fuoriclasse dell'umiltà

Serie A
Ibrahimovic preme per rientrare: obiettivo Sampdoria-Milan
02/12/2020 A 07:59
Serie A
Torino-Sampdoria 2-2, le pagelle: Candreva decisivo
30/11/2020 A 20:11