Dopo la prodezza contro il Sassuolo, ecco quella contro la Juventus. Manuel Locatelli non finisce di stupire e inchioda anche Gigi Buffon, portando a casa tre punti pesantissimi per il Milan, ora secondo in classifica a due soli punti di distanza dalla capolista di Massimiliano Allegri. Per il giovane regista rossonero non è più il momento delle lacrime, come accaduto qualche settimana fa dopo la prima rete in A. È quello della consapevolezza dei propri mezzi, ma anche di una serie infinita di dediche.
LEGGI: San Siro ancora fatale per la Juventus: favola Locatelli, 1-0 Milan
Non so ancora cosa ho combinato oggi. Devo rivederlo per capirlo. Ho segnato al portiere più forte al mondo, una cosa incredibile. Dedico questo gol alla mia famiglia che mi sta sempre vicina, ai miei nonni che sono juventini e anche a due amici che lo sono. Oggi mi hanno dovuto supportare.
Calciomercato 2020-2021
Carnevali: "Locatelli non è stato regalato alla Juventus"
20/08/2021 A 21:11
Questo gol è anche del presidente Berlusconi, che mi ha voluto in prima squadra. Ma è merito anche del mister e dei miei compagni di squadra, straordinari. C’è stata anche fortuna nel mio gol, ma so che devo continuare così e mantenere la calma.
Siamo l’anti-Juventus? Abbiamo vinto la battaglia, non la guerra. Non molliamo mai, siamo una grande squadra e un grande gruppo. Siamo uniti, stiamo insieme e ci proviamo fino alla fine. Siamo contenti di questa vittoria, sono contento.
VIDEO: La storia di Locatelli
Calciomercato 2020-2021
Lautaro-Inter: rinnovo vicino; Locatelli-Juve, è ufficiale
18/08/2021 A 18:09
Calciomercato 2020-2021
La Lazio sogna Coutinho, la Juve sborsa 35 milioni per Locatelli
16/08/2021 A 17:58