1) Inter, da Santon a Dalbert: l'infinito problema dei terzini sinistri

Il gol "regalato" da Santon ad El Shaarawy é solo l'ultimo strafalcione di un'ennesima stagione tragicomica per un ruolo da anni scoperto nell'Inter. L'ingresso di Dalbert e i due cross sparati in curva non fanno altro che aumentare le perplessitá, giá affiorate ovviamente con Nagatomo. Nel post Triplete, passando da Ansaldi ad Alvaro Pereira, o Dodó e Alex Telles, l'Inter ha continuato a sbagliare le scelte sul terzino sinistro. In questo frangente l'adattamento di D'Ambrosio pare la soluzione più probabile, ma non certo la più sicura, visto che (per ammissione dell'ex Torino stesso) si trova molto meglio a destra. Può sembrare un ruolo marginale, ma nel corso di un campionato costa punti e figuracce.
Serie A
Le pagelle di Inter-Roma 1-1: Alisson stellare, Dzeko corpo estraneo, Cancelo cresce
21/01/2018 ALLE 22:13

2) Il mercato non fa bene a Dzeko

Avulso dal gioco, poco concentrato, mai cattivo. Edin Dzeko é stato condizionato inevitabilmente dai rumors di mercato nell'opaca prestazione di San Siro. La testa non é quella giusta per giocare e rendere al meglio. Ma un club come la Roma fa bene a permettere che il suo attaccante principale si ritrovi in una situazione del genere a metá stagione? Non era meglio ignorare tutto ora e rimandare a giugno? Se poi Dzeko non crede più nel progetto giallorosso, é un altro discorso. Ma questa condizione non ben definita non giova né a lui né alla squadra.

3) Alisson é un giá uno dei top mondiali nel ruolo

Almeno quattro parate decisive, due delle quali su Icardi fenomenali. Non é la prima volta che il portiere brasiliano conferma di meritare un alto grado di considerazione. Le "scuse" di Spalletti a fine partita, per avergli preferito un altro big come Szczesny nella scorsa stagione, testimoniano a sufficienza la considerazione generale su di lui. Alisson é un top nel suo ruolo e la Roma farebbe bene a blindarlo.

4) Cancelo merita fiducia

Cross, discese, occasioni create. Tralasciando la patetica simulazione, la prova di Joao Cancelo contro la Roma é stata ancora una volta positiva. Un prosieguo dell'ottima prova di Firenze. L'Inter ha in casa un diamante da "sgrezzare". Cancelo ha passo e qualitá per diventare utile e decisivo.

5) Roma: urge un esterno vero

Non lo é Schick, non lo é Gerson, non lo é nemmeno Defrel e non può farlo Florenzi, che lascerebbe vacante il ruolo di terzino. Fatto sta che se mancano El Shaarawy o Perotti, Di Francesco non ha veri esterni a disposizione. Un limite per un top club come la Roma, che anche a gara in corso può averne necessitá. Monchi e il suo staff ci stanno giá lavorando da tempo, ma deve essere questa la prioritá giallorossa.
Mondiali
Song: "Onana ha chiesto di andare via, lo abbiamo accontentato"
28/11/2022 ALLE 13:50
Calciomercato
🗞 La Juve blinda Locatelli fino al 2027 e pensa a Gvardiol e Ndicka
22/11/2022 ALLE 06:38