26.10.2018. Sarà ricordato come un giorno del cambiamento e a suo modo storico nella storia dell’Inter che dopo 5 anni saluta Erick Thohir (che esce dal cda) ed accoglie Steven Zhang, che a 27 anni diventa il più giovane presidente della storia del club nerazzurro. A dare l’annuncio prima del via del cda nerazzurro che ratificherà l’approvazione del bilancio – con un rosso di 18 milioni di euro – è stato lo stesso club nerazzurro con un video postato sul canale social della società nella quale il nuovo numero uno ritratto a passeggiare per le vie di Milano e che si chiude con un messaggio benaugurante per tutti i tifosi nerazzurri:"Io sono pronto e voi...”.

Calciomercato
Edicola: Gattuso si gioca tutto contro Sampdoria e il Genoa. L'Inter pensa a Veretout a gennaio
26/10/2018 A 07:51

Di casa a Milano ormai da due anni, il figlio di Jindong, dopo un biennio di apprendistato, in cui ha svolto il ruolo di trait d’union fra il quartier generale di Suning a Nanchino e Milano, è pronto a prendere le redini del club portandolo in una nuova era. Immerso nella realtà italiana ormai da tempo, fino ad oggi ha limitato al minimo gli interventi pubblici ma è stato lui a creare lo slogan “Inter is coming”, che dallo scorso anno accompagna la squadra nerazzurra sui social e non solo. Stimatissimo da Massimo Moratti, molto apprezzato anche dai giocatori - non ultimo Radja Nainggolan che in un’intervista lo ha incensato per l’amore e la dedizione alla causa nerazzurra – Zhang ha conquistato anche i tifosi con la sua interazione sui social e con quelle lacrime di commozione all’Olimpico dopo la vittoria sofferta contro lo Lazio, che ha consegnato all’Inter il quarto posto e il ritorno in Champions League dopo 6 anni.

Le prime parole di Steven Zhang: "Obiettivo essere il club più vincente del mondo"

"Oggi ha inizio una Nuova Era per il nostro Club. L'Inter è sinonimo di gloria, di vittorie e di storia. Per milioni di persone in tutto il mondo l'Inter è una passione e una fede. Grazie al lavoro della nostra squadra, sia dentro che fuori dal campo, l'Inter è tornata a disputare la UEFA Champions League dopo sei anni di assenza, competendo nuovamente sul palcoscenico della migliore competizione per club a livello mondiale. Il nostro obiettivo è ricostruire l'Inter su basi solide, con una visione a lungo termine, e fare dell'Inter il club più moderno, più innovativo e più vincente al mondo"

Approvato bilancio: fatturato a 374 milioni, Thohir esce dal Cda

L'assemblea degli azionisti dell'Inter ha approvato i risultati finanziari del club relativi all'anno finanziario 2018. I risultati hanno confermato la tendenza al rialzo degli ultimi due anni sotto la guida del neo presidente Steven Zhang, con ricavi dichiarati consolidati pari a 347 milioni di euro, un aumento del 9% rispetto al 2017 e del 45% rispetto al 2016. I numeri dell'anno finanziario 2018 sono stati approvati dagli azionisti. Gli azionisti hanno inoltre approvato la composizione del nuovo consiglio di amministrazione di FC Internazionale Milano S.p.A. e ringraziano Erick Thohir per il suo servizio come membro del consiglio. Nel frattempo - si legge in una nota - sono stati raggiunti importanti risultati nel corso dell'ultima stagione, tra i quali figurano il quarto posto finale in Serie A, che ha garantito la qualificazione alla UEFA Champions League, i molti successi delle squadre giovanili e la più alta media spettatori in Sere A fatta registrare dall'Inter per il terzo anno consecutivo con più di 57.000 appassionati di media a partita.

Prossimo passo l’ingaggio di Beppe Marotta

Ora il prossimo passo per dare una struttura ancor più solida e all’avanguardia all’Inter sarà l’ingaggio di Beppe Marotta che nelle prossime ore (giorni?) dovrebbe risolvere il proprio contratto con la Juventus e diventare il braccio destro del giovane neopresidente all’Inter. Il 61enne ex direttore generale bianconero, grande artefice dei 7 sette scudetti consecutivi della Juventus, si aggiungerà all’attuale gruppo dirigenziale che comprende Alessandro Antonello, Giovanni Gardini e Piero Ausilio. Con la sua esperienza e il suo importante background avrà anche il compito di formare il Steven Zhang come ha già fatto con Andrea Agnelli nella sua parentesi alla Juventus. Una struttura più solida ed ambiziosa per continuare a crescere e tornare a vincere qualche trofeo importante.

Serie A
Dal nodo alla gola al gabbione, il meglio della conferenza d’addio di Allegri in 4 minuti
11/08/2020 A 08:53
Serie A
Chi è Pierre Kalulu, il primo acquisto ufficiale del Milan per la stagione 2020/21
05/08/2020 A 20:14