Calcio
Serie A

Milan, senti Theo: "Resto in rossonero, questa è la mia miglior stagione. Maldini ha creduto in me"

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Theo Hernandez (AC Milan)

Credit Foto Getty Images

DaMatteo Zorzoli
18/06/2020 A 12:41 | Aggiornato 18/06/2020 A 12:42

Parole al miele del terzino francese che spegne sul nascere qualsiasi voce di mercato: "Mi rimangono 4 anni di contratto e qui sono felice per davvero. Un ritorno al Real Madrid un giorno? Io adesso penso al Milan"

Sei gol, tre assist e tanta, tantissima qualità sulla sinistra. Il Milan con l’acquisto di Theo Hernandez dal Real Madrid a 20 milioni ha finalmente trovato l’erede di Paolo Maldini, grande fan del terzino francese fin dall’incontro galeotto a Ibiza la scorsa estate. Il giocatore ha parlato ai microfoni dell’emittente spagnola Onda Cero.

Dopo quella fatta all’Alavés, questa è la mia miglior annata in assoluto. Devo dire grazie al Milan e a Paolo Maldini. Non è mai facile far bene al Real Madrid e altrettanto emergere o prendere il posto da titolare in club così, o come l’Atletico Madrid dove sono cresciuto. Neanche alla Real Sociedad ho fatto così bene.
Serie A

Lazio-Milan in Diretta tv e Live Streaming

TRA 20 MINUTI

Theo è stato l’innesto più convincente dell’era Elliott finora. Il francese prosegue la chiaccherata giurando amore al club rossonero, spegnendo sul nascere qualsiasi voce di mercato.

Voglio dire grazie al Milan perché mi ha dato fiducia, Paolo Maldini ha creduto in me e qui sono veramente felice. Io sono entusiasta di essere al Milan e ho deciso di voler rimanere qui in rossonero. Mi rimangono 4 anni di contratto e qui sono felice per davvero. Un ritorno al Real Madrid un giorno? Io adesso penso al Milan perché sono totalmente felice di essere qui. Poi devo continuare così, quindi in seguito un giorno si vedrà cosa potrà succedere. Ma oggi ho la testa solo ed esclusivamente al Milan, mi piacerebbe anche giocare con la Francia.

Chiusura su Zlatan Ibrahimovic che è sbarcato a Milanello per la sua seconda avventura in rossonero lo scorso gennaio.

E' un compagno fantastico, molto positivo. Ibra è una persona a cui non piace mai perdere. Quando sbagliamo o facciamo errori, ci carica e pretende sempre il massimo.

Pioli: "Theo Hernandez può diventare uno dei migliori al mondo. Rebic si è rigenerato da solo"

00:02:03

Serie A

Sarri: "Contro il Torino il fattore campo peserà meno. Buffon? Fa cose impensabili per la sua età"

IERI A 14:27
Serie A

De Ligt: "I primi mesi alla Juve sono stati difficili. Scudetto? È corsa a tre con Lazio e Inter"

02/07/2020 A 14:47
Contenuti correlati
CalcioSerie A
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo