La necessità di essere un "simbolo" dei propri colori in un'epoca in cui, nel calcio, i giocatori-bandiera sono ormai diventati materia rarissima. Il ritorno alla "casa madre", in questi anni (e, soprattutto, in questi giorni) ha riguardato essenzialmente la Juventus: l'anno scorso è stata la volta di Leonardo Bonucci, tornato alla base dopo l'infausta esperienza di un solo anno al Milan. Burrascosa e tormentata da entrambe le sponde: salutato con un po' di stizza l'ambiente bianconero, il difensore viterbese aveva annunciato di poter "spostare gli equilibri" una volta vestita la casacca rossonera. Non fu così e il ritorno, "con la coda tra le gambe" alla Continassa, ha scatenato ironia e rabbia da parte dei tifosi del Diavolo.
Nel giro di questi ultimi pochi giorni, invece, i casi Gianluigi Buffon e Claudio Marchisio. Si è già detto molto sul portiere. Recentissimo, invece, secondo Tuttosport, sarebbe l'interessamento di Fabio Paratici per riportare a casa "Il Principino", che ha appena rescisso con lo Zenit San Pietroburgo. In quest'ultimo caso, il giocatore occuperebbe uno dei tre posti disponibili nelle liste Serie A-Champions League come prodotto del vivaio. E sarebbe, al tempo stesso un'operazione romantica, dopo che le parti, l'anno scorso, non si erano lasciati benissimo. Nel frattempo, Paratici e Sarri ci pensano, vista l'abbondanza ormai consolidata in zona nevralgica coi nuovi arrivi di Aaron Ramsey e Adrien Rabiot. Marchisio, dal canto suo, a differenza di Bonucci, ha sempre conservato la stima e l'amore dei tifosi bianconeri, che lo riaccoglierebbero a braccia aperte. Così come Buffon, pronto a fare "da chioccia". Se di Szczęsny (che con 29 anni suonati ne farebbe anche volentieri a meno) o di Donnarumma, questo è tutto da stabilire.
Serie A
La Juventus su Donnarumma: quanto è credibile l'operazione con Buffon nel ruolo di chioccia?
02/07/2019 ALLE 15:08

Juventus - Marchisio, Chiellini, Buffon e Bonucci

Credit Foto LaPresse

Serie A
Marchisio, ufficiale la rescissione con lo Zenit: il Principino è libero sul mercato
01/07/2019 ALLE 17:44
Serie A
Juve: da Buffon a Tevez e CR7, la Top 11 dell'era Andrea Agnelli
29/11/2022 ALLE 14:47