Qualche settimana fa lo aveva escluso dalla propria best 11 e lo aveva bonariamente paragonato al terzo portiere bianconero Carlo Pinsoglio, a distanza di qualche settimana Wojcech Szczesny torna a parlare di Francesco Totti e non certo in termini non troppo lusinghieri. Interpellato dagli youtuber polacchi nel programma Foot Truck, il portiere della Juventus – che ha vestito la maglia giallorossa per due stagioni dal 2015 al 2017 – ha parlato del rapporto tra Totti e la tifoseria, definendo questo legame forse non sano per la squadra e l’ambiente.
L'innamoramento dei tifosi nei confronti di Totti forse non era sano per il club. Quando le cose andavano male e lui si riscaldava o entrava in campo, lo stadio si svegliava e cominciava una nuova partita. Questo perché Totti era una leggenda del club ed era una figura talmente forte che probabilmente lo era anche più della squadra
Serie A
Szczesny: "Pinsoglio ragazzo super, lo prendo in giro perché ha vinto tanti titoli quanti Totti"
27/02/2019 A 12:12
La vera frecciata però arriva parlando di De Rossi, che per Szczesny è stato il vero capitano della squadra anche quando la fascia era sul braccio di Totti.
De Rossi per me è stato sempre il vero capitano della squadra . Da un certo punto di vista, c'era Totti e poi c'era la Roma. Daniele invece è stato veramente l'anima dello spogliatoio".
Calciomercato 2020-2021
Inter, austerity e un sacrificio: sarà Brozovic? Juve: idea Zidane
07/05/2021 A 06:58
Calcio
Covid, De Rossi finalmente negativo: torna a casa dopo 37 giorni
26/04/2021 A 17:28