E pensare che l’Udinese prima di partire per Bergamo era la miglior difesa del campionato. Dopo il frontale con la banda di Gasperini, i friulani tornano a casa con più del doppio dei gol sul groppone, da 6 a 13. Un pomeriggio folle, iniziato con il vantaggio di Okaka e svoltato con l’espulsione di Opoku alla mezz’ora, che consacra i nerazzurri come terza forza del campionato italiano con 28 reti all’attivo in 9 giornate.
Muriel, Ilicic, Pasalic e il giovanissimo Traorè all’esordio assoluto in A: la festa della Dea porta la loro firma. Una prova di forza che manda nel dimenticatoio la manita del City di Guardiola rimediata in Champions e alza l’asticella dei bergamaschi, che ora mettono nel mirino due corazzate come Inter e Juve.
Serie A
Orsolini risponde a De Paul: Udinese-Bologna 1-1
IERI A 12:45

La cronaca in 14 momenti chiave

12’ VANTAGGIO DELL'UDINESE - Stefanone Okaka scippa la palla a Kjaer che fa un pasticcio in fase di disimpegno: il danese è l'ultimo baluardo della difesa bergamasca, l'attaccante bianconero si trova a tu per tu con Gollini e con freddezza appoggia in rete
24’ PAREGGIO DELL'ATALANTA - Ripartenza fulminea dei bergamaschi sull'asse Muriel-Ilicic: il colombiano serve un assist delizioso allo sloveno che tutto solo davanti a Musso non sbaglia. L'arbitro in un primo momento annulla il gol, dopo 5 minuti di analisi VAR, però, convalida l'1-1
29’ PARATA MIRACOLOSA DI GOLLINI - Folata sulla sinistra di Lasagna, che dai 20 metri lascia partire un diagonale a mezza altezza: il portiere nerazzurro salva il risultato col piedone
31’ LA SVOLTA DEL MATCH - Fallo in area di rigore di Opuku su Ilicic lanciato a rete: l'arbitro non ha dubbi. E' rigore e seconda ammonizione per il difensore bianconero
34’ RADDOPPIO DELL’ATALANTA – Muriel non sbaglia dal dischetto! Rimonta dell'Atalanta completata, l'Udinese dovrà giocare per quasi un'ora in inferiorità numerica
37’ MARESCA REVOCA PER L’ATALANTA - Becao colpisce la palla con la mano sul cross del Papu Gomez, ma l'arbitro, con l'ausilio della Var, successivamente giudica congruo il movimento del braccio del difensore brasiliano

Ilicic esulta per il gol del 3-1 all'Udinese

Credit Foto Getty Images

43’ TRIS DELL’ATALANTA – Ilicic scatenato: assedio dei bergamaschi nell'area di rigore dell'Udinese, Musso ci mette prima una pezza, ma non può nulla sul tap-in dell'ex Fiorentina. 3-1 dell'Atalanta 43 minuti
48’ POKER DELL’ATALANTA - Doppietta anche per Muriel! I tre uomini di attacco di Gasp fanno il bello e il cattivo tempo: Ilicic ispira il Papu Gomez con un filtrante in area, l'argentino mette dentro di prima intezione e Muriel batte Musso con un destro al volo. SPETTACOLO ASSOLUTO A BERGAMO!
50’ OCCASIONE PER L’ATALANTA – Cosa ha sbagliato Gomez? Il Papu tutto solo a tu per tu con Musso si fa ipnotizzare dal portiere bianconero. L'Udinese ora rischia l'imbarcata
52’ MANITA DELL'ATALANTA - Incredibile a Bergamo, incredibile: Ilicic vede ancora Gomez sulla sinistra, a sua volta l'argentino serve Pasalic in area: l'ex Milan non sbaglia. 5-1 della Dea
53’ TRAVERSA DELL’ATALANTA - Tiro a giro da fuori area del solito Ilicic che si stampa sull'incrocio dei piani. E' un assedio, un dominio totale
73’ TRIPLETTA DI MURIEL – Il colombiano si mangia il 6-1, ma l'intervento di Samir in scivolata è falloso e l'arbitro indica il dischetto dopo aver consultato per l'ennesima volta il monitor Var. Dal dischetto l’ex della sfida mette la firma sulla sua tripletta
78’ TRAVERSA DELL’UDINESE - Gran tiro di Fofana da fuori area, ma ci mette la punta delle dita Gollini
82’ TRAORE' SEGNA ALL'ESORDIO IN SERIE A - Un predestinato! Un Sogno a Bergamo! Discesa sulla destra del classe 2002 e staffilata nell'angolino. Non può nulla Musso

MVP

Josip ILICIC - One man show: in 43 minuti due gol e un rigore procurato (il secondo consecutivo dopo quello col City). Finalmente è arrivato il momento dello sloveno, come confessa lui stesso all'intervallo. Le sue folate in attacco, la sua qualità nello stretto e il suo senso del gol lanciano l'Atalanta alla conquista della parte nobilissima della classifica. Può essere la stagione della consacrazione definitiva per entrambi

L’angolo del Fantacalcio.

Promosso. Luis MURIEL – Sempre più decisivo, con un bottino di otto gol in sette partite. E dopo la doppietta con Spal e Lazio arriva anche la prima tripletta stagionale. Due rigore trasformati con freddezza e il destro del 4-1 che mette in ghiaccio la partita per i bergamaschi. Zapata chi?
Bocciato. Nicholas OPOKU – Chiude la sua partita dopo 33 minuti, lasciando in 10 i suoi e completando la rimonta della banda di Gasp. Senza la sua scivolata, magari, sarebbe finita diversamente

Il tabellino

ATALANTA-UDINESE 7-1 (primo tempo 3-1)
ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti (dal 53’ Malinovsky), Toloi, Kjaer; Hateboer, Pasalic, Freuler, Castagne; Gomez (dal 65’ Barrow); Ilicic (dal 76’ Traorè), Muriel. All. Gasperini
UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Troost-Ekong, Samir; Opoku, De Paul (dal 62’ Fofana), Jajalo (dall’84’ Walace), Mandragora, Sema; Okaka (dal 46’ Pussetto), Lasagna. All. Tudor

Arbitro: Fabio Maresca (Napoli)
Gol: 12’ Okaka, 24’ Ilicic, 34’ Muriel (Rig), 43’ Ilicic, 48’ Muriel, 52’ Pasalic, 75’ Muriel (Rig), 83’ Traorè

Assist: De Roon (x2), Gomez (x2)

Ammoniti: Djimsiti, Hateboer (A), Samir (U)

Espulsi: Opoku (doppia ammonizione)

Il momento social del match

Un gol da... predestinato
Serie A
Parma-Atalanta: probabili formazioni e statistiche
07/05/2021 A 09:24
Serie A
Udinese-Bologna: probabili formazioni e statistiche
07/05/2021 A 09:07