La dirigenza rossonera non cambierà volto nonostante il passaggio di proprietà da Elliot a RedBird. Parlando a gr Parlamento, il presidente del Milan, Paolo Scaroni, ha chiarito che i rinnovi di Paolo Maldini come direttore dell'area tecnica e di Frederic Massara come ds, sono ormai dietro l'angolo.
"Non mi preoccupo molto del tema Maldini e Massara. Non ho il minimo dubbio che si troverà un accordo per questa coppia che è stata così importante nel farci conseguire lo Scudetto, in modo che continui con noi nei prossimi anni. Cardinale mi ha proposto di restare come presidente. Per il momento ho risposto che voglio capire l'evoluzione del quadro, ma sarei contento di continuare questa appassionante avventura. Mi sembra che si stia andando tutto nella giusta direzione".

Cardinale: un curriculum impressionante, pronto a investimenti di valore

Serie A
Milan avanti con Maldini, Cardinale: "L'ho conquistato in tre ore"
11/06/2022 A 10:58
Scaroni ha proseguito delineando il ritratto del nuovo proprietario del Milan, Gerry Cardinale, pronto a investire 1.3 miliardi di euro con il suo fondo RedBird Capital.
"Cardinale mi ha fatto un'impressione eccellente. Ha un curriculum impressionante, obiettivi ambiziosi, esperienze professionali di altissimo livello, competenze finanziarie di un ex Goldman-Sachs, ma anche capacità sportive di un investitore specializzato nello sport. Da lui mi aspetto un occhio attento ai bilanci e magari qualche investimento con obiettivi di valore".

Gerry Cardinale e Paolo Maldini a Casa Milan, Serie A 2022-23

Credit Foto Getty Images

Questione stadio: San Siro o Sesto San Giovanni?

Il tema più pressante per il prossimo futuro riguarda la questione del nuovo stadio. In settimana è previsto un incontro importante con Beppe Sala per valutare la zona San Siro, ma Sesto San Giovanni resta sempre un'opzione secondaria interessante.
"Mi auguro che Sesto San Giovanni resti un'alternativa per il nostro stadio. Coglieremo la prima opportunità che avremo, che sia Sesto o San Siro. Mi auguro che Sesto si dichiari disponibile come ha fatto fino ad oggi l'attuale sindaco. Questo venerdì incontreremo il sindaco di Milano, Beppe Sala, per il via alla procedura di consultazione popolare necessario per San Siro. Lavoriamo sul tema San Siro e attendiamo il risultato delle elezioni a Sesto".

Stagione 2022-23: tornare competitivi in Champions League

Un ultimo appunto sugli obiettivi sportivi della prossima stagione. Dopo la conquista dello Scudetto, la società si concentrerà sulla Champions League, cercando di tornare a disputare la fase a eliminazione diretta.
"Avevo messo in budget di arrivare quarto, vincere lo Scudetto è stata una emozione incredibile per tutti. Il mio sogno nel cassetto, ora, è fare bene in Champions League. L'anno scorso siamo stati eliminati al primo turno, ma ora vogliamo riportare il Milan a competere come ha fatto in passato".

Giroud: "Ibra? Sa sempre trovare le parole giuste per motivarci"

Serie A
Milan, chi è Gerry Cardinale: il leader di RedBird stregato da Moneyball
31/05/2022 A 09:38
Calcio
Akanji: più Inter che Juve. Milan: Ziyech si avvicina
10 ORE FA