Calcio
Serie A

Chi è Simone Muratore, il baby della Juventus U-23 su cui l'Atalanta ha investito 7 milioni

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Simone Muratore, Juventus

Credit Foto Getty Images

DaLorenzo Rigamonti
29/06/2020 A 12:07 | Aggiornato 29/06/2020 A 12:07

Il club bergamasco verserà nelle casse della Juventus 7 milioni di euro. Ma che cosa ha portato l'Atalanta a scommettere su Simone Muratore?

La Juventus fa cassa con i talenti dell'Under 23

In vista di uno scenario estivo arido in termini di risorse finanziarie, la Juventus cerca di fare cassa ipotecando il valore dei suoi giovani. Nelle ultime ore la dirigenza bianconera si è mossa per concludere diverse trattative impostate attorno ai ragazzi della propria under 23 allenata da Pecchia.

Serie A

Juventus, il paradosso dell'estate: la rosa è corta e Sarri si scopre senza terzini

23/06/2020 A 14:38

Il portiere 21enne Leonardo Loria andrà al Pisa, mentre il portiere 24enne Stefano Gori passerà dai nerazzurri alla formazione bianconera militante in Serie C. Altro talento importante in uscita è Kaly Sene (accordo trovato col Basilea attorno ai 4-5 milioni di euro).

Ma la trattativa che balza facilmente all’occhio è quella che coinvolge Simone Muratore, 22enne centrocampista svezzato nelle giovanili juventine. Il giovane nato in provincia di Cuneo è prossimo al trasferimento a titolo definitivo all’Atalanta. Un’operazione che sorprende soprattutto per la cifra che la dirigenza orobica è stata disposta a sborsare per aggiudicarselo: l’accordo è stato trovato attorno ai 7-8 milioni di euro più bonus.

Il feeling di mercato tra la Dea e la Vecchia Signora

Un’intesa raggiunta grazie ai rapporti ottimali tra le due società, che da tempo hanno aperto un’autostrada esclusiva di talenti transitanti da Bergamo a Torino e viceversa. L’acquisto di Muratore agevolerà l’impatto economico dell’esborso bianconero nella trattativa che ha portato Dejan Kulusevski a Torino (un’operazione da 35 milioni di euro), ma non vanno dimenticate le altre operazioni che hanno contribuito a tessere una ragnatela di prestiti e acquisti vicendevoli tra le due squadre: Caldara, Spinazzola, Orsolini, Mattiello… Tutti giovani che hanno accettato un trasferimento a Bergamo per poter giocare da protagonisti o al contrario, un trasferimento a Torino per compiere il salto di qualità.

  • Da Inzaghi e Vieri a Kulusevski, i migliori affari sull'asse Juventus-Atalanta
1994-95Alessio Tacchinardi (Atalanta-Juve)2 milioni di € (4 miliardi di lire)
1995-96Christian Vieri (Atalanta-Juve)3,7 milioni € (7,3 miliardi di lire)
1996-97Filippo Inzaghi (Atalanta-Juve)10 milioni € (20 miliardi di lire)
2011-2012Simone Padoin (Atalanta-Juve)5 milioni di euro
2013-2014Federico Peluso (Atalanta-Juve)4,8 milioni di euro
2018-2019Leonardo Spinazzola (Juve-Atalanta)prestito biennale
2018-2019Mattia Caldara (Atalanta-Juve)20 milioni €
gennaio 2020Dejan Kulusevski (Atalanta-Juve)44 milioni €

Kulusevski al J-Medical per le visite mediche: le prime immagini del nuovo acquisto della Juventus

00:01:01

Simone Muratore: un capitano sfortunato

Ma torniamo a Simone Muratore. Come giustificare una cifra così alta per le sue prestazioni? Il giovane centrocampista assume un certo valore di mercato grazie al suo curriculum: dalla primavera juventina alla Nazionale Under 19 sfoggiando sempre la fascia di capitano al braccio. Una tenacia caratteriale che ha dimostrato più volte superando diversi infortuni gravi, tra cui la rottura del crociato e lo stiramento dei legamenti, che di certo hanno posticipato l’ora della sua ribalta. Una rivincita che si è materializzata proprio quest’anno, quando Sarri lo ha inserito nella rosa maggiore della Juventus: tra allenamenti e panchine, ha avuto anche modo di esordire in Champions League (per un minuto simbolico) nella partita contro il Bayer Leverkusen dell’11 dicembre 2019.

SQUADRA STAGIONECOMPETIZIONEPRESENZEGOLASSIST
Juventus 2019/2020Champions League100
Juventus U232019/2020Serie C1510
Juventus U232018/2019Serie C3424
Juventus Primavera2017/2018Primavera 11500
Juventus Primavera2016/2017Primavera B2371

*Rendimento di Simone Muratore nelle ultime 4 stagioni. Fonte: Transfermarkt.

De Roon, Marchisio ed Emre Can: paragoni importanti

E perché sembra piacere così tanto a Gasperini? Sicuramente per via della sua etica del lavoro: un centrocampista fisico (dall’alto dei suoi 186 cm di altezza) e operaio, tantoché non ci risulta difficile immaginarlo come un futuro vice-De Roon. Una mentalità difensiva che nel corso della carriera lo ha trascinato ad occupare posizioni sempre più arretrate, da mediano a centrale di difesa. C’è chi lo paragona a Marchisio per via delle sue radici bianconere, anche se la sua stazza fisica è totalmente diversa. Muratore ha sempre detto di ispirarsi a Emre Can, giocatore col quale ha avuto modo di allenarsi assieme l’anno scorso, durante la breve parentesi del tedesco a Torino. I paragoni con i grandi del calcio si sprecano, anche se di Muratore, il calcio che conta non ha ancora visto nulla. Rimane la speranza che, valorizzato dal metodo-Gasp, Muratore possa diventare un tassello fondamentale del calcio italiano.

Sarri: "Nel calcio c'è chi fa i fatti e chi dà opinioni, lette troppe critiche a una Juve capolista"

00:01:25

Serie A

Sarri: "Importante avere Dybala e Ronaldo, ma la Juve deve funzionare sempre anche senza di loro"

22/06/2020 A 22:42
Serie A

Gasperini squalificato per una giornata: salta il big match Atalanta-Lazio

22/06/2020 A 16:07
Contenuti correlati
CalcioSerie AJuventusAtalanta
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo