Calcio
Serie A

Da 0 a 10, il Pagellone della 28a giornata di Serie A: Muriel e Rebic decisivi, la VAR va ripensata

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

L'abbraccio fra Luis Muriel e Gian Piero Gasperini dopo la doppietta contro l'Udinese, Udinese-Atalanta, Getty Images

Credit Foto Getty Images

DaEnrico Turcato
29/06/2020 A 08:30 | Aggiornato 29/06/2020 A 09:55
@EnricoTurcato

Benissimo l'Atalanta, in crescita i rossoneri, Dybala continua ad incantare. Lazio e Inter si salvano, il Torino crolla, Lucioni affonda il suo Lecce. Sul VAR è necessario un ripensamento applicativo, alcuni episodi lo confermano.

Voto 10...all'Atalanta che si conferma da Champions

Tre vittorie su tre partite post lockdown, che se si aggiungono alle tre pre lockdown diventano sei successi consecutivi per l'Atalanta di Gasperini, che ora ha distanziato la Roma quinta (nove punti) e segue da vicino l'Inter, ferma al terzo posto. La Dea, a prescindere da quello che accadrà nella final-eight di agosto, rigiocherà quasi sicuramente la Champions. Traguardo straordinario. Nota di merito per Muriel, che ha punito la sua ex Udinese con due prodezze e si é portato a 15 gol in campionato, nove dei quali subentrando dalla panchina, record assuluto per un giocatore in un torneo di Serie A. Farsi trovare pronto sempre.

Serie A

Le pagelle di Parma-Inter 1-2: Kulusevski brilla, Eriksen disperso, insufficiente Lukaku

28/06/2020 A 22:07

LEGGI ANCHE: Il report di Udinese-Atalanta 2-3 I Le pagelle di Udinese-Atalanta 2-3: show di Muriel e Lasagna, male Djimsiti

  • Atalanta, 80 reti totali, 46 nei secondi tempi: 11 club non hanno raggiunto questa quota gol in 28 giornate!
GOL TOTALIGOL 2° TEMPOMEDIA GOL A PARTITA
ATALANTA80462,86
LAZIO64322,29
JUVENTUS56322
CAGLIARI47291,68
INTER56272
NAPOLI46271,64
SASSUOLO48271,71

Gasperini: "Muriel va pungolato, ma è un giocatore straordinario che determina le partite"

00:00:25

Voto 9...al Milan, che sta trovando continuità

Dopo le quattro sberle al Lecce, altri due ceffoni alla Roma. Nel segno di Ante Rebic, la squadra di Pioli sta trovando la giusta continuità per provare a guadagnarsi un posto nella prossima Europa League. Una ottima reazione del tecnico e un ottimo lavoro di squadra. Il Milan ora c'é e ci crede.

LEGGI ANCHE: Il report di Milan-Roma 2-0 I Le pagelle di Milan-Roma 2-0: Rebic cecchino, Theo Hernandez straripante. Bocciato Dzeko

  • Gol nel 2020 nei top-5 campionati europei: solo CR7 e Immobile hanno segnato di più in Serie A
GOL (Presenze)Media gol/minuto nel 2020
LEWANDOWSKI (Bayern)15 (14)1 gol ogni 84'
RONALDO (Juventus)13 (10)1 gol ogni 69'
HAALAND (Borussia Dortmund)13 (15)1 gol ogni 81'
IMMOBILE (Lazio)11 (12)1 gol ogni 98'
HAVERTZ (B.Leverkusen)10 (16)1 gol ogni 128'
WERNER (RB Lipsia)10 (16)1 gol ogni 128'
ANDRE SILVA (Eintracht)9 (15)1 gol ogni 115'
REBIC (Milan)8 (10)1 gol ogni 78'
ILICIC (Atalanta)8 (10)1 gol ogni 84'

Voto 8...alle perle di Paulo Dybala

Il suo mancino delizia il palato dei puristi da anni, ma gli ultimi due capolavori con Bologna e Lecce meritano un discorso a parte. Paulo Dybala, grazie anche al suo estro, sta diventando leader di questa Juventus e sta dimostrando di essersi preparato in modo perfetto a questa ripresa. Covid messo alle spalle e critiche passate dimenticate, ora il calcio dell'argentino é tornato ad essere "Joya".

LEGGI ANCHE: Il report di Juventus-Lecce 4-1 I Le pagelle di Juventus-Lecce 4-0: Dybala leader, Douglas entra bene, Gabriel fa il possibile

Ronaldo, Dybala e Bernardeschi, Juventus-Lecce

Credit Foto Getty Images

Voto 7...alla ripartenza del Cagliari

Lo scalpo di Ferrara nel finale e un 4-2 scoppiettante sul Torino. Il Cagliari di Zenga si è rimesso a pedalare e ha ridato un'identità alla sua stagione. I sardi, che hanno ritrovato anche la forza di Radja Nainggolan, sono ora pronti a cimentarsi in rush finale che non ha veri obiettivi ma nemmeno alcun limite. Con le qualitá della rosa, ci sarà da divertirsi. Tutti in Sardegna e non solo per il mare.

LEGGI ANCHE: Il report di Cagliari-Torino 4-2 I Le pagelle di Cagliari-Torino 4-2: Nainggolan ovunque, Simeone spietato. Ingenuo Nkoulou

Voto 6...alle vittorie di Lazio e Inter, più problematiche del previsto

Sofferte, discusse, ma pesanti. Pur con modalitá diverse, Lazio e Inter rimangono in scia della Juventus e tengono vivo e aperto un campionato altrimenti monotematico. La Lazio, dopo il ko di Bergamo, si era fatta sorprendere anche dalla Fiorentina. L'Inter ha ribaltato una situazione delicatissima nel finale a Parma. Ci sono problemi per entrambe e una spia si é accesa, ma per adesso i risultati sorridono. Serve ben altro per impensieri la capolista.

LEGGI ANCHE: Il report di Lazio-Fiorentina 2-1 I Le pagelle di Lazio-Fiorentina 2-1: Ribery incanta, Luis Alberto tiene viva la Lazio

L'esultanza di Luis Alberto dopo il gol del definitivo 2-1 - Lazio-Fiorentina - Serie A 2019/2020

Credit Foto Imago

Voto 5...a un Eriksen che non brilla

Ch succede principe di Danimarca? Christian Eriksen si è un po' smarrito. Dopo il passaggio a vuoto con il Sassuolo, ecco un'altra prestazione opaca contro il Parma. E se sei un fenomeno del livello del centrocampista nerazzurro, é normale aspettarsi qualche appunto. In generale Eriksen non sembra al top della condizione e non si trova a sua agio completamente nel ruolo di trequartista con i compiti richiesti da Conte. Enigma intricato da risolvere (alla svelta).

LEGGI ANCHE: Il report di Parma-Inter 1-2 I Le pagelle di Parma-Inter 1-2: Kulusevski brilla, Eriksen disperso, insufficiente Lukaku

Stellini: "Vittoria meritata, l'Inter ha orgoglio. Rimontare la Juve? Dipende anche da loro"

00:01:15

Voto 4...alla Roma che ha perso il treno Champions

Il ko di San Siro rischia di diventare fatale per la Roma di Fonseca. L'Atalanta è scappata e le ambizioni di conquistare un posto in Champions League si assottigliano. I giallorossi nel secondo tempo milanese sono crollati fisicamente e mentalmente. Una brutta prova, un brutto risultato, un brutto risveglio. Ora il rischio é quello di mollare, facendosi recuperare da chi sta dietro.

La frustrazione dei giocatori della Roma per la sconfitta contro il Milan, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Voto 3...al Torino visto a Cagliari

L'1-0 sull'Udinese era arrivato grazie alle tante parate di Sirigu, il poker subito a Cagliari ha invece rimesso in luce i limiti di un Torino in affanno. Centrocampo molle, difesa ballerina, squadra in difficoltà. La zona retrocessione è lontana, ma sono sconsigliare distrazioni.

La disperazione di Armando Izzo, Cagliari-Torino, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Voto 2...alla beffa del Brescia

Da 2-0 a 2-2 in casa, per colpa di due rigori (uno molto dubbio) e di un'incapacità cronica nella gestione del vantaggio. Il Brescia, infatti, é la formazione che ha perso piú punti in questo campionato dopo essere andata avanti nel punteggio. Non può essere casuale. Quella contro il Genoa é l'ennesima occasione sprecata di un club che aveva le possibilità di giocarsi meglio le chances per la permanenza in Serie A.

LEGGI ANCHE: Il report di Brescia-Genoa 2-2 I Le pagelle di Brescia-Genoa 2-2: Iago Falque è il valore aggiunto del Grifone, Tonali delude

Voto 1...ad alcune decisioni arbitrali e all'incoerenza del VAR

A Brescia e all'Olimpico i fattacci principali, ma anche a Parma qualcosa non ha convinto. L'assegnazione (o meno) del calcio di rigore e la visione (o meno) del replay su chiamata del VAR, continuano a porre quesiti sul corretto utilizzo della tecnologia. Esempio banale: a Roma Fabbri valuta il contatto di Caicedo da penalty, il VAR non richiama applicando il regolamento perché l'arbitro era vicino e sicuro e ha visto un contatto. Peró quel contatto é un tuffo e con il replay si vede chiaramente. Capite il cortocircuito informativo? É necessario ripensarne l'applicazione, per evitare che certi episodi nitidi e correggibili rimangono poi contestati e discussi.

LEGGI ANCHE: Commisso: "Chiedo rispetto per la Fiorentina, serve un miglior utilizzo della VAR"

Voto 0...alla sciocchezza di Lucioni

Il peggiore di giornata? Lucioni del Lecce, che rovina con una distrazione la partita del suo Lecce, che a Torino aveva retto alla grande per mezz'ora. Rosso decisivo e che potrebbe avere influenza anche nella corsa salvezza dei salentini.

Sarri: "Felice che Higuain abbia segnato al rientro: per lui è stato un periodo difficile"

00:01:56

Serie A

Marotta: "Hakimi? Trattativa in fase avanzata, lunedì sarà una giornata importante"

28/06/2020 A 19:53
Serie A

Probabili formazioni della 30a giornata: titolari Eriksen e Sanchez, nel Napoli torna Callejon

DA 8 MINUTI
Contenuti correlati
CalcioSerie A
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo