Calcio
Serie A

Facciamo i conti: sprint finale tra Atalanta, Inter, Lazio, il secondo posto vale 26 milioni

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Lautaro Martinez (L) of FC Internazionale is challenged by Rafael Toloi of Atalanta BC during the Serie A football match between FC Internazionale and Atalanta BC.

Credit Foto Getty Images

DaEnrico Turcato
01/08/2020 A 12:58 | Aggiornato 01/08/2020 A 12:59
@EnricoTurcato

Nell'ultima giornata le tre squadre si giocheranno il piazzamento finale: ballano circa cinque milioni di euro tra secondo (19,4) e quarto posto (14,2). Ai quali poi va aggiunto il market pool

Inter 79, Atalanta 78, Lazio 78. Atalanta-Inter e Napoli-Lazio. Gli ultimi 90 minuti del campionato 2019/20 decreteranno seconda, terza e quarta posizione della classifica. Chi si piazzerà dietro la Juventus e perché, nonostante le recenti parole di Antonio Conte ("Non mi interessa arrivare secondo), è molto importante il piazzamento finale? La questione è meramente economica e merita di essere approfondita. Partiamo dai premi derivanti dai diritti televisivi, che in Serie A vengono spartiti secondo cinque criteri: il 50% viene diviso equamente tra tutti i club, il 20% in base al bacino d'utenza dei propri tifosi, il 10% in base al piazzamento degli ultimi cinque anni, il 5% in base ai risultati storici del club e il 15% - quello fondamentale in questa analisi - in base alla posizione nella graduatoria finale.

Alla seconda 19,4 milioni, alla quarta 14,2

Serie A

Volata per il secondo posto: Atalanta-Inter (Lazio permettendo), storia contro cronaca

31/07/2020 A 17:45

A riportare le cifre corrisposte ad ogni piazzamento in classifica è stata la La Gazzetta dello Sport. La Juventus è già certa di ricevere 23,4 milioni di euro, mentre alla seconda del campionato arriveranno 19,4 milioni, alla terza ne spetteranno 16,8, alla quarta 14,2. Premi più alti rispetto alla scorsa stagione, quando il Napoli arrivato al secondo posto in classifica aveva incassato 10,9 milioni di euro, l'Atalanta, terza, aveva ricevuto invece 8,4 milioni, mentre per l’Inter erano arrivati 5,9 milioni.

Il market pool della Champions

Non basta quanto detto per rendere l'analisi esaustiva. In ballo, infatti, ci sono anche le cifre derivanti dal market pool della Champions League, riservato come in ogni annata anche all'Italia. Dei milioni stabiliti (circa 50 per il nostro Paese), metà verranno suddivisi in base alle partite che verranno disputate nella prossima stagione, mentre la seconda metà tiene obbligatoriamente conto del piazzamento nel campionato precedente. Il 40% è destinato alla Juventus campione d'Italia, mentre alla seconda spetta il 30% (facendo un rapido calcolo circa 7 milioni); alla terza il 20% (circa 5 milioni) e alla quarta il 10% (2,5 milioni). Aggiungendo queste somme alle precedenti, il secondo posto vale circa 26 milioni di euro (19,4 + 7), il terzo 22 (16,8 + 5), il quarto quasi 17. Ballano quindi nove milioni tra seconda posizione e quarta.

Gli scontri diretti? Atalanta avanti con la Lazio

Questi ultimi 90 minuti saranno decisivi per sancire l'ordine finale e intascare un differente quantitativo di denaro. L'Atalanta, battendo l'Inter, si piazzerebbe matematicamente al secondo posto, essendo avanti negli scontri diretti con la Lazio (3-3 a Roma, 3-2 a Bergamo). Tra Inter e Lazio, invece, gli scontri diretti sono pari e quindi conta la differenza reti finale della classifica (in questo momento è avanti l'Inter 43 a 39).

Gasperini avvisa Conte: "Con l'Inter per vincere, l'Atalanta vuole il secondo posto"

00:01:02

Serie A

Le 5 trattative che vi siete persi oggi (04/08)

DA 4 ORE
Champions League

Napoli, Insigne prova il recupero per il Barça. Atalanta, Gollini in forse per il PSG

DA 5 ORE
Contenuti correlati
CalcioSerie ALazioInterPiù
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo