Il calcio italiano riuscirà a portare una squadra agli ottavi di finale di Champions League? Dopo l’eliminazione inattesa della Juventus contro il Porto non è così scontato, di certo dipenderà tutto dall’Atalanta che a Madrid fra sei giorni sarà chiamata a fare un’impresa per ribaltare l’1-0 subito nell’ottavo d’andata contro il Real di Zinedine Zidane. Prima di pensare a questo impegno che potrebbe portare la Dea per il secondo anno consecutivo ai quarti di Champions League, Gian Piero Gasperini deve però pensare all’impegno di campionato contro lo Spezia, una gara dove i nerazzurri saranno chiamati a ripartire dopo il ko maturato contro l’Inter lunedì sera. Il tecnico prima di introdurre la partita contro i liguri ha voluto soffermarsi sull’uscita di scena della Juve contro il Porto, un’eliminazione che ha sorpreso tanti ma di certo non il Gasp.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Champions League
L'Independent attacca Agnelli: "Pensi a Juve non a riforme calcio"
11/03/2021 A 10:39
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi
La Juve eliminata? Non sono sorpreso, in Europa ci sono squadre forti. Nel loro paese sono in testa, conoscono il calcio e sanno quali giocatori prendere. A volte c'è un po' tanta presunzione nell'approcciarsi solo al nome. Il Real Madrid è una squadra di grandissimo livello, sono scontri rischiosi e ti puoi anche far male, ma non abbiamo la paura di snaturarci. È il nostro percorso, va tutto bene quello che poi è efficaci. Io personalmente cerco di seguire la strada vicina alle mie idee. A Madrid sarà una partita secca, ma l'avversario è di grandissimo valore”.

Conceiçao, zero domande dopo la Juve: "Neanche in portoghese?"

"Per calcio italiano sarebbe importante far strada in Europa League"

"Atalanta miglior squadra in Europa? Mi dispiace, perché vuol dire che le altre hanno fatto peggio. C'è anche l'Europa League, per il calcio italiano sarebbe bello portare più squadre avanti. Messi e Ronaldo fuori dalla Champions? Messi e Ronaldo? Speriamo più in là possibile, ma prima o poi smetteranno. Poi ci sono Mbappé, Haaland...ma la Champions è l'espressione di squadra. È una competizione durissima, fantastica”.

"Lunedì siamo sembrati forti al cospetto dell'Inter prima in classifica"

"Noi siamo l'Atalanta, non possiamo pensare di acquisire giocatori a 80 milioni con contratti del genere, l'Atalanta ha il suo standard ma ha speso per quello che è il suo target, ricordiamoci che siamo in un periodo di pandemia, la proprietà ha affrontato la crisi. Dobbiamo avere il nostro target, hanno sicuramente sul mercato possibilità di spendere, noi dobbiamo seguire il nostro target. Il tutto in base alle proprie possibilità. Romero, Pessina, Maehle hanno dato un contributo importante, i soldi aiutano ma non si può sforare o fare chissà cosa. Altri hanno centinaia di milioni di debiti, ma si vede che possono affrontarli. Dobbiamo seguire il nostro percorso, la squadra si sta migliorando. La sensazione è che siamo sembrati forti rispetto all'Inter prima in classifica. È anche una forte motivazione, per noi quella dell'altra sera è una piccola vittoria, ti permette di pensare al futuro. Vincere a tutti i costi ti porta fuori giri, noi abbiamo un ambiente gratificato. Su questo cerchiamo di migliorarci".

Barella a duello con Pessina in Inter-Atalanta - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

"Zapata è da valutare, ballottaggio Gollini-Sportiello"

"Non abbiamo bisogno di rifiatare, sembra che giocare a calcio sia un sacrificio. Io questa roba qua proprio non la capisco...e i giocatori uguale. Gli unici rischi possono essere gli infortuni. Zapata da valutare, Sutalo e Hateboer sono fuori. Chi è il titolare fra Gollini e Sportiello? È un altro tormentone, io non ci vedo niente di strano. Sportiello sta facendo bene, vogliamo migliorare in quel ruolo lì. Il miglioramento può essere fatto da Sportiello, da Gollini o dal mercato".

Pirlo: "Dna Champions? Anche il Milan a volte ha steccato"

Serie A
Sassuolo senza Nazionali contro l'Inter: "Non cambiamo idea"
06/04/2021 A 13:50
Serie A
"Stanno uccidendo i calciatori": De Laurentiis sta con Guardiola
06/04/2021 A 13:36