È forse il miglior Milan della stagione, ma non basta per fare punti allo Stadium che resta un tabù per i rossoneri. La Juventus dimostra ancora una volta di avere dei fuoriclasse in campo e in panchina, ed ecco che il gol partita lo segna Dybala subentrato a Cristiano Ronaldo. È una magia quella dell’argentino che salta di netto Romagnoli e supera Donnarumma con un gol che vale tantissimo per il prosieguo della stagione: si va alla pausa, e la Juve resta in vetta guardando dall’alto l’Inter, anche solo per un punto.

Tabellino

Juventus-Milan 1-0
Serie A
La moviola di Juventus-Milan: manca un giallo a Matuidi, giusta l'ammonizione a Cuadrado
10/11/2019 A 20:57
Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi (70’ Rabiot); Bernardeschi (61’ Douglas Costa); Cristiano Ronaldo (55’ Dybala), Higuain. All. Maurio Sarri
Milan (4-3-3): G.Donnarumma; Conti, Duarte, Romagnoli, Theo Hernández; Paquetá (85’ Rebic), Bennacer, Krunić (61’ Bonaventura); Suso, Piatek (66’ Leão), Çalhanoglu. All. Stefano Pioli
Marcatori: 77’ Dybala (J)
Arbitro: Fabio Maresca della sezione di Napoli
Ammoniti: 40’ Krunić, 45’ Bennacer, 56’ Cuadrado, 89’ Theo Hernández, 90+1 Çalhanoglu, 90+1 Suso
Espulsi: nessuno

La cronaca in 11 momenti

14’ CHANCE HIGUAIN - Gran palla di Ronaldo per l’argentino che supera Duarte sullo scatto e prova il diagonale, ma Donnarumma devia in angolo con il piede.
17’ PIATEK NON TROVA LA PORTA - Servizio di Suso per Piatek, a vuoto Bonucci, ma il polacco manda a lato da buona posizione con il suo colpo di testa.
25’ COLPO DI TESTA DI PAQUETÁ - Bennacer lancia Conti, cross in mezzo dove arriva Paquetà, ma il suo colpo di testa viene deviato da Szczesny.

Higuain - Juventus-Milan - Serie A 2019/2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

45’ CHANCE PIATEK - Bella verticalizzazione di Paquetá per Piatek, destro del polacco ma c’è Szczesny a coprire bene il primo palo.
53’ CONCLUSIONE MATUIDI - Bella palla all’indietro di Higuain per Matuidi, destro a giro del francese che non manda tanto lontano dal palo alla sinistra di Donnarumma.
65’ SINISTRO DI MATUIDI - Ancora una conclusione del francese, su scarico di Alex Sandro, ma calcia alto sopra la traversa.
75’ PUNIZIONE ÇALHANOGLU - Destro insidioso del turco da fuori area, ma Szczesny è sulla traiettoria e mette fuori.
77’ GOL DYBALA - Higuain per Dybala, l’ex Palermo salta di netto Romagnoli e supera Donnarumma con un preciso destro.

Dybala - Juventus-Milan - Serie A 2019/2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

84’ ANCORA ÇALHANOGLU - Destro dalla distanza del turco, ancora una volta attento Szczesny che respinge in tuffo.
90’ DESTRO DI HIGUAIN - Dybala prova ad entrare in area, ma perde palla. C’è comunque Higuain che calcia di potenza senza trovare la porta.
90+4 ANCORA DYBALA - Ancora un duello Dybala-Romagnoli, l’argentino trova lo spazio per il tiro, ma c’è Donnarumma ad evitare il 2-0.

Il Tweet

Ronaldo non ha preso proprio bene la sua sostituzione...

MVP

Paulo DYBALA - L'argentino decide la partita con una prodezza: salta Romagnoli con un dribbling secco e fulmina Donnarumma con un destro nell'angolino basso. Nel finale sfiora la doppietta con un'azione in fotocopia. Semplicemente decisivo, conferma di trovarsi benissimo nei meccanismi offensivi di Sarri.

Dybala - Juventus-Milan - Serie A 2019/2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Fantacalcio

Promosso: Wojciech SZCZESNY - Il portiere polacco è il migliore in campo perché compie almeno 4 parate molto complicate. Nel primo tempo vola a togliere dall'incrocio un'incornata di Paquetà, nel finale respinge con i pugni un siluro di Calhanoglu. Valore aggiunto.
Bocciato: Cristiano RONALDO - Prestazione decisamente negativa per il portoghese che sbaglia tantissimi palloni e non è mai realmente pericoloso. Tira una sola volta in porta, con un destro dal limite che sa di telefonata a Donnarumma. Avrebbe dovuto e potuto evitare la sceneggiata al momento della sostituzione.
Serie A
Atalanta-Juventus in Diretta tv e Live Streaming
8 ORE FA
Premier League
Pogba contro Mourinho: “Non esistevo più per lui”
9 ORE FA