"La squadra si sta riprendendo, è stata una bella botta ma abbiamo la strada ben chiara in testa. Ci vorrà grande orgoglio e spirito di squadra per fare una grande partita a Cagliari". Con queste parole, pronunciate nel corso della conferenza stampa alla vigilia di Cagliari-Juventus, Andrea Pirlo torna sulla cocente eliminazione di martedì sera in Champions contro il Porto. Inevitabili le domande su Cristiano Ronaldo e sulle voci dalla Spagna secondo cui il portoghese potrebbe fare ritorno al Real Madrid a fine stagione: "Ronaldo sta bene e si è allenato bene per poter giocare contro il Cagliari. Normale che sia deluso da quanto successo l'altra sera, ma come lo è il resto della squadra. Ed è normale che ci siano queste voci, lui è uno dei personaggi più importanti e fa sempre parlare. Ricordiamoci che ha sempre fatto bene alla Juventus, poi può capitare che in una partita non faccia gol".

"La nostra stagione non è finita contro il Porto"

Serie A
Juve: tenere Ronaldo o no? A bilancio costa tantissimo
13/03/2021 A 09:52
"Nella mia carriera ne ho vissute parecchie di queste situazioni perché ho vinto tanto e perso tanto. La nostra stagione non è finita martedì. Si riparte, vogliamo dimostrare di essere la Juventus e lottare per il campionato fino alla fine. Dai momenti di grande tristezza bisogna ritrovare il meglio e ripartire".

Pirlo: "Ronaldo è deluso, le voci su di lui sono normali"

Sui giocatori acciaccati

"Stanno tutti bene, a parte Demiral e Ramsey che hanno problemi fisici, Dybala e Bentancur. Buffon non è al meglio, dovremo valutarlo. Non so se giocherà. Chiellini sta bene, è rientrato ed è recuperato".

Sullo stato d'animo dei senatori

"Il progetto intrapreso negli ultimi anni vedeva l'arricchimento con giocatori di una certa caratura. Impossibile fare una squadra solo con i giovani, questo è stato il progetto iniziale e lo sarà anche per il futuro".

Cosa manca alla Juve in Champions?

"È mancato che abbiamo commesso degli errori e quando li commetti in questa competizione capita di uscire. Dovremo prendere atto di questa eliminazione, degli errori fatti. Adesso abbiamo l'obiettivo del campionato".

Sul malumore di Bonucci dopo il cambio col Porto

"È il malumore di chi vuole far parte della partita, lui mi aveva chiesto dieci minuti prima di uscire perché aveva i crampi. Non avendo a disposizione tanti slot ho preferito fare due cambi insieme".

Su Dybala

"Con lui si sta lavorando in modo più intenso e speriamo di averlo a disposizione subito dopo la sosta. Non l'abbiamo mai avuto a disposizione e la sua assenza è stata grossa".

Zidane: “Un ritorno di CR7? A Madrid lo amano tutti”

Calciomercato 2020-2021
Zidane: "Ronaldo? Tanto affetto per lui, ma è della Juve"
12/03/2021 A 16:38
Calciomercato 2020-2021
Ronaldo, As non ha dubbi: "Vuole fortemente il Real"
12/03/2021 A 15:00