Le pagelle del Milan

Gianluigi DONNARUMMA 6,5 - Nel primo tempo è poco impegnato. Pronti-via e la ripresa diventa un incubo con il jolly di Rabiot e il regalo scartato da Ronaldo. Poche responsabilità. Salva sul 3-2 su un colpo di testa di Rugani. Grande intervento e l'incubo diventa un sogno.
Andrea CONTI 6 - In proiezione offensiva sembra che in avvio possa dire la sua, dietro però ha CR7 a cui badare. Ammonito, non convince fino in fondo ma è sufficiente (dall'82' Davide CALABRIA s.v.).
Serie A
La moviola di Milan-Juventus: resta qualche dubbio sul rigore per il braccio di Bonucci
07/07/2020 A 20:44
Simon KJAER 6 - Accusa un problema al ginocchio nel primo tempo, s'immola sul tentativo di Danilo ma combina la frittata con Romagnoli. Un'unica macchia in una serata comunque positiva.
Alessio ROMAGNOLI 5 - Contiene Higuain, ma è in ritardo sul gol di Rabiot. Insieme a Kjaer spiana la strada al raddoppio di Ronaldo.
THEO HERNANDEZ 6,5 - Galoppa sulla sinistra, ma sul gol di Rabiot subisce un tunnel. Poi si ridesta.
Franck KESSIE' 7 - Segna il gol del 2-2, dopo una combinazione con Calhanoglu e Ibra. Essenziale.

Bernardeschi e Kessie, Milan-Juventus, Serie A 2019-20

Credit Foto Imago

Ismael BENNACER 5,5 - Ammonito per un pestone a Pjanic, viene sorpreso sul gol di Rabiot perdendo palla banalmente. Quella macchia, al contrario di Kjaer che si riscatta, non si cancella.
Alexis SAELEMAEKERS 6 - Mostra personalità, non male nemmeno in interdizione (dal 59' Rafael LEAO 7 - Segna il gol del sorpasso, lanciato da Rebic. Mossa azzeccata).
Lucas PAQUETA' 6 - Non è facile il lavoro su Cuadrado. Ammonito per una spallata a Bentancur, innesca Ibra ma è fuorigioco alla fine del primo tempo. Poi cambia marcia (dal 46' Hakan CALHANOGLU 6,5 - Entra nel gol del 2-2, contributo prezioso).

Esultanza Rebic e Calhanoglu, Milan-Juventus, Serie A 2019-20

Credit Foto Getty Images

Ante REBIC 7 - Un gol (l'undicesimo) e un assist. Agisce da punta centrale e sul 4-2 mette la parola fine alla partita (dall'82' Rade KRUNIC s.v.).
Zlatan IBRAHIMOVIC 7 - Gira intorno a Rebic. Parte con una conclusione strozzata e poi un tiro debole. Gli viene annullato un gol per fuorigioco prima dell'intervallo. Accende la scintilla con il rigore dell'1-2. Ha preso parte a otto gol in nove gare da titolare con il Milan in questa Serie A (cinque reti, tre assist). Leader nei momenti chiave (dal 67' Giacomo BONAVENTURA 6,5 - Regal l'assist del 4-2 a Rebic e mostra buone cose nei minuti finali).

Rigore di Ibrahimovic, Milan-Juventus, Serie A 2019-20

Credit Foto Getty Images

All. Stefano PIOLI 6,5 - La partita è strana ma il Milan ha il merito di ribaltarla anche con un pizzico di fortuna. Il periodo è positivo, peccato che la società non sembri minimamente appoggiarlo (almeno per le tempistiche di certe comunicazioni...).

Pioli: "Siamo stati squadra dall'inizio alla fine, abbiamo avuto grande lucidità"

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 5,5 - Un paio di indecisioni su rinvii all'inizio del match, prende il gol di Leao sul suo palo complice una copertura sbagliata. Così così.
Juan CUADRADO 6 - Con Hernandez è un bel duello e non esce sconfitto. Innesca Ronaldo per il secondo gol (dal 77' ALEX SANDRO 4,5 - Come si fa a fare una leggerezza del genere come su una palla banale in orizzontale? Il 4-2 è colpa sua).
Leonardo BONUCCI 4,5 - Viene punito con il rigore che cambia la partita e viene anche ammonito. Sliding doors. Partita negativa da ex mai rimpianto dal popolo rossonero.

Zlatan Ibrahimovic, Bonucci - Milan-Juventus - Serie A 2019/2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Daniele RUGANI 4 - Gioca al posto di de Ligt e lo fa rimpiangere. Molle e spesso in ritardo, come sul terzo gol rossonero. Sciagurato.
DANILO 5,5 - Si propone e va al tiro, con Ronaldo forma una bella catena sulla sinistra. Spreca, però, due occasioni nel primo tempo.
Rodrigo BENTANCUR 6 - Il confronto con Bennacer lo vince. Male assistito nella zona nevralgica (dal 94' Simone MURATORE s.v.).
Miralem PJANIC 5,5 - Scivola, a volte è in ritardo, accusa un calo vistoso nella ripresa (dal 69' Aaron RAMSEY 5,5 - Non brilla nell'ultima parte del match).
Adrien RABIOT 6,5 - Finalmente a segno con un grandissimo gol, un sinistro dopo 35 metri palla al piede. Nel primo tempo aveva palesato i soliti limiti (dal 69' Blaise MATUIDI 5,5 - Non morde abbastanza, non copre).

Esultanza Rabiot e Ronaldo, Milan-Juventus, Serie A 2019-20

Credit Foto Imago

Federico BERNARDESCHI 5,5 - Pericoloso su punizione in avvio, poi perde una brutta palla. Limita Paquetà ma va a corrente alternata.
Gonzalo HIGUAIN 5 - Agisce di sponda, poi si fa vedere con un tiro sporcato da Theo Hernandez. Troppo poco (dal 69' DOUGLAS COSTA 5,5 - Entra in una fase critica, non regala grandi strappi).
CRISTIANO RONALDO 7 - Dopo 13 minuti il primo squillo a giro. Agisce da regista offensivo. Con il gol dello 0-2 si conferma letale. Poi la partita cambia completamente. Resta una soddisfazione personale: ha superato la soglia delle 25 reti in un singolo campionato in 10 occasioni dal 2007-08.
All. Maurizio SARRI 5,5 - Andamento assurdo di una gara in controllo, ma certi black-out, con tre gol subiti in cinque minuti, non sono ammessi. Per sua fortuna la Lazio aveva perso a Lecce e lo Scudetto resta in ghiaccio.

Sarri: "Il Milan ci mette sempre in difficoltà. Higuain? Litigo solo con lui..."

Serie A
Il Milan rimonta e schianta la Juventus: da 0-2 a 4-2 a San Siro!
07/07/2020 A 19:35
Qualificazioni Mondiali Europa
Italia-Bulgaria, pagelle: Jorginho e Chiesa al top; male Florenzi
02/09/2021 A 21:16