Calcio
Serie A

Maldini: "Ho difeso Giampaolo perché era giusto"; Boban: "Spalletti? La nostra scelta è stata Pioli"

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Zvonimir Boban, Paolo Maldini, Ricky Massara, LaPresse

Credit Foto LaPresse

DaLaPresse.it
09/10/2019 A 12:26 | Aggiornato 09/10/2019 A 12:53

Zvonimir Boban e Paolo Maldini, rispettivamente Chief Football Officer e direttore tecnico del Milan, parlano durante la presentazione di Stefano Pioli come nuovo allenatore rossonero.

Boban: "Sconfitta di tutti"

Non fa piacere un cambio di allenatore così presto che è una sconfitta per tutti. Crediamo sia stata la decisione giusta per il club, così come era la scelta giusta quella che abbiamo fatto in estate. Do il mio benvenuto a Stefano, non arriva in una situazione semplice, ma insieme possiamo uscire da questo momento
Serie A

Milan e la scelta Pioli: quando la strategia lascia il posto alla navigazione a vista

10/10/2019 A 05:47
Dispiace, siamo responsabili anche noi. Non bisogna abbattersi, siamo all'inizio, crediamo che possiamo fare cose importanti per il Milan. I tifosi hanno diritto di far sapere il loro pensiero. Spalletti? Non parlo di Spalletti, la nostra scelta è stata Pioli

Zvonimir Boban - Milan - Serie A 2019-2020

Credit Foto Getty Images

Non siamo la squadra più forte del mondo ma non siamo neanche la squadra che si è vista finora. Con Pioli siamo convinti che si possa vedere un gioco migliore e qualità migliori rispetto a quanto visto fino ad ora
Anche se siamo dirigenti dentro rimaniamo calciatori e il nostro obiettivo è vincere. Soprattutto se sei nel Milan. I tifosi? Possono dire quello che vogliono, rispetto il loro pensiero. Spero e speriamo di convincerli a cambiare opinione al più presto. Ho detto quello che penso anche oggi. Qualche giocatore di esperienza ci avrebbe fatto comodo

La breve parabola di Marco Giampaolo al Milan: dal 'testa alta e giocare' all'esonero

00:01:51

Maldini: "Ho difeso Marco perché era giusto difenderlo"

Ringrazio Marco (Giampaolo, ndr) per la professionalità. Dispiace che 4 mesi fa eravamo con lui a parlare di lui ma ora abbiamo preso un'altra strada. Scelta ponderata e condivisa, se torniamo indietro era una scelta giusta perché la squadra è giovane. Semplicemente non funzionava
Questo non è un azzardo, noi vogliamo essere protagonisti in questa stagione, non vogliamo avere una stagione buttata. Pioli? Allenatore di esperienza che ha fatto bene entrando a campionato in corso allenando altre squadre

Paolo Maldini, Ivan Gazidis, LaPresse

Credit Foto LaPresse

Noi non vogliamo stare qui 10 anni ad aspettare di diventare competitivi. Siamo professionisti da quando abbiamo 16 anni, abbiamo preso la vita in mano da giovani. Questo è un momento della nostra vita che viviamo in maniera serena
Ho difeso Marco perché era giusto difenderlo. Lo abbiamo difeso finché non abbiamo cambiato idea. Era forse più facile lasciar correre ancora un mese, ma con tutto un campionato davanti non potevamo rischiare di sprecare una stagione

Galeone: "Giampaolo? Il problema del Milan è che ha una rosa che non vale il settimo posto"

00:02:03

Serie A

Pioli: "Mi sento un insegnante che migliora i giocatori. Dobbiamo lottare per arrivare in Champions"

09/10/2019 A 11:03
Serie A

"Se a Conte date 12 milioni, a me dovete darne 5": il retroscena sul no di Spalletti al Milan

09/10/2019 A 10:31
Contenuti correlati
CalcioSerie AMilanPaolo MaldiniPiù
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo