Siamo onorati, proviamo orgoglio e responsabilità: non potevamo perdere troppo tempo, c’è tanto lavoro da fare.

Obiettivi

"Questa è per noi prima di tutto una passione ma gestiremo sempre il club con professionalità, rigore e dedizione e senza dimenticare i tifosi. Quelli locali e del mondo. Riteniamo la Roma come un gigante addormentato e non c’è motivo per cui, col tempo, questo Club non possa competere per trofei a tutti i livelli”.
Serie A
Roma-Inter 0-3, 5 verità: Inzaghi migliora il lavoro di Conte
UN GIORNO FA

Stabilità aziendale

“Crediamo molto bella stabilità e nella cultura aziendale. Per questo preferiamo far sentire la nostra presenza piuttosto che parlare: abbiamo incaricato Guido Fienga di gestire la maggior parte delle comunicazioni per conto del Club. Una cultura vincente deve partire dall’alto e intendiamo dare l’esempio”.

Vogliamo tornare a vincere

"Lo diciamo senza mezzi termini condividiamo questa ambizione con i tifosi e vogliamo vincere. Ma abbiamo bisogno di pazienza: i campioni non vengono costruiti dall'oggi al domani. Promettiamo di lavorare duro, in modo intelligente e strategico e di impegnarci al cento per cento con l'AS Roma. Abbiamo intenzione di ascoltare molto, cosa che abbiamo già fatto, e quello che abbiamo sentito finora è che i tifosi vogliono tre cose: una squadra di cui essere orgogliosi, un club che apprezzi, comprenda e condivida la loro passione e una proprietà che sia allo stesso tempo presente e onesta".

Calciomercato

“Ora è più importante lavorare che parlare, quando avremo contratti firmati o nuovi incarichi, ci faremo sentire. Non vediamo l’ora di venire a Roma, parlare con Fonseca di persona a Trigoria, continuando la videochiamata positiva che abbiamo avuto qualche giorno fa. Siamo anche impazienti di conoscere i giocatori bene, per capirli come squadra e come persone. Ci impegniamo a lavorare incessantemente per costruire una squadra di cui i tifosi possano essere orgogliosi per molti anni a venire”.

Come cambia la Roma con l'acquisto di Milik

Serie A
Le pagelle di Roma-Inter 0-3: Calhanoglu inventa, Dzeko ex al top
IERI A 18:51
Serie A
L'Inter domina e stende la Roma: 0-3 all'Olimpico
IERI A 16:30