Maurizio SARRI (All. Juventus)

Su una buona prestazione di squadra sono venute fuori tre perle dei singoli, abbiamo fatto tre gol bellissimi. La squadra dopo la delusione della Coppa Italia si è ripresa molto bene, ma era solo una questione di crescita della condizione fisica

Serie A
Le pagelle di Genoa-Juventus 1-3: brilla Dybala, ottimo Bentancur, delude Favilli
01/07/2020 A 06:13

Pjanic? Io con Miralem in questi giorni non ho neanche parlato. L'ho fatto spesso dopo la sospensione, dopo il lockdown, perché aveva fatto questi 20-25 giorni sottotono. Ci siamo chiesti il motivo e abbiamo cercato di trovarlo, era un calo più che altro di condizione mentale. Sono sicuro che farà sicuramente molto bene in questo periodo, lo sto vivendo molto bene, tranquillo. Non ho preoccupazioni da questo punto di vista.

Cristiano Ronaldo è stato sostituito: ha temuto una reazione?

Sinceramente stavo per sostituire Dybala, poi ho virato su Ronaldo, che ha giocato per molti minuti. Ne abbiamo discusso nei giorni scorsi, sapeva che sarebbe uscito sul 3 a 0, e l'ha fatto con serenità.

Feeling con Dybala? È cambiato qualcosa a livello di movimenti, ma hanno imparato a cercarsi di più. Si son resi conto che usufruendo l'uno dell'altro ne beneficiano entrambi. È una cosa che ho notato anche in allenamento.

Ronaldo et Dybala ont marqué face au Genoa.

Credit Foto Getty Images

Buffon farà il record di presenze nel derby?

Non lo so, la partita è finita da quaranta minuti. Gigi ha firmato il rinnovo, ha tante partite a disposizione per battere il record

Rodrigo BENTANCUR (Juventus)

Abbiamo fatto una partita bellissima. Pensiamo a quello che facciamo noi, stiamo andando abbastanza bene. Dobbiamo migliorare ancora qualcosa, ma manca ancora tanto alla fine. Oggi abbiamo fatto bene quello che ci chiedeva il mister, sono molto contento della prestazione che ha fatto la squadra. Quest'anno sono cresciuto, ogni partita mi sento meglio. Questo è un lavoro di squadra, non di un singolo, e penso che stiamo facendo le cose molto bene

Rodrigo Bentancur, Juventus, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Davide NICOLA (All. Genoa)

Non sono insoddisfatto stasera, com'era avvenuto per la prima partita. A Brescia c'è stato un miglioramento, stasera ce n'è stato uno dal punto di vista dell'ordine e dell'intensità. La partita è stata preparata cercando di togliergli spazio alle spalle. Riconosco che ci siano state prodezze da parte loro, ma noi stiamo ricominciando a trovare i nostri movimenti

La classifica inizia a fare paura?

No, faceva più paura quando sono arrivato. La squadra ha conquistato tramite il lavoro la capacità di stare in campo in un certo modo, con una certa intensità. Dopo il lockdown queste cose vanno un po' riprese, le letture, le distanze, qualche uscita la fai a vuoto. Stasera ho visto una squadra che ha ritrovato una certa intensità

Cosa manca a Pinamonti per avere continuità di rendimento?

Andrea sta completando la maturazione. Nelle ultime due partite ha trovato continuità. Da questo punto di vista non è un imbarazzo, ma una risorsa. Ad esempio Iago Falque non giocava da tempo, ha fatto due partite consecutive ed è stato utile. Pandev è straordinario, con me ha sempre avuto continuità. Ma in questo momento bisogna dosare le energie, sono tutte situazioni che vanno lette, gestite. Credo che questa sia la strada che abbiamo intrapreso per ritrovare la giusta intensità

Auguri Zizou! Quando lo spogliatoio della Juventus tagliò i calzini di Zinedine Zidane...

Serie A
Tre magie di Dybala, Ronaldo e Douglas Costa: 1-3, la Juventus vince anche a Genova
30/06/2020 A 21:42
Serie A
La moviola di Genoa-Juventus: Calvarese "grazia" Favilli e non estrae il secondo giallo
30/06/2020 A 20:58