Benevento-Atalanta, match della 17a giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena allo stadio Vigorito, si è concluso col punteggio di 1-4. Gara arbitrata da Manganiello, l'Atalanta di Gian Piero Gasperini in virtù di questo risultato trova la terza vittoria consecutiva mentre il Benevento di mister Filippo Inzaghi resta fermo a quota 21. A segno Ilicic, Sau, Toloi, Zapata e Muriel. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Atalanta-Sassuolo 2-1, pagelle: Zappacosta scatenato, Defrel spreca
4 ORE FA
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle del Benevento

Lorenzo MONTIPO’ 6,5 – Potrebbe fare decisamente meglio in occasione del gol di Toloi, ma è chiamato a una serie di interventi prodigiosi: rapporto costi-benefici ampiamente a suo favore.
Christian MAGGIO 5 – In avvio di partita è attento, ma va molto in confusione sulla pressione atalantina. E soprattutto si perde Toloi in occasione del gol del 2-1: è l'episodio che spacca la partita.
Federico BARBA 5,5 – Sul gol di Ilicic non è messo benissimo con il corpo e concede l'interno all'avversario, anche se vanno dati molti meriti allo sloveno. Per il resto regge bene l'urto su Zapata.
Kamil GLIK 6 – Inizia la partita ammettendo di aver deviato un pallone in angolo: non da tutti. Gioca con attenzione nel primo tempo, nel finale soffre di più ma regge.
Daam FOULON 5 – Parte bene e prova (invano) a contenere Ilicic, da un suo errore nasce l’azione del vantaggio della Dea. (Dal 46’ Christian PASTINA 6,5 – Si toglie la soddisfazione di un assist all'esordio in Serie A, oltre a un ottimo salvataggio su Toloi dopo pochi secondi).
Bryan DABO 6 – Buon lavoro di filtro, ma qualche pallone perso di troppo. La sua apertura su Pastina dà il via al gol del pareggio. (Dal 58’ Perparim HETEMAJ 5 - Non riesce a dare spessore al centrocampo del Benevento, divorato da quello nerazzurro dopo il 2-1).
Pasquale SCHIATTARELLA 6 – Nonostante la pressione costante di Freuler si assume come al solito le sue responsabilità, anche se non riesce a incidere troppo. L'ultimo a mollare.
Artur IONITA 5,5 – Poco presente nella manovra: la sua è soprattutto una partita in cui è chiamato a mantenere la giusta posizione e fare filtro. Gli riesce a intermittenza. (Dall'80 Lorenzo DEL PINTO S.V.)
Riccardo IMPROTA 5,5 – Si dimostra ancora una volta il jolly di Inzaghi, partendo davanti (per così dire, visto il sacrificio richiesto) e arretrando dopo l'uscita di Foulon. Prova attenta, manca un po' di smalto.

Marco Sau esulta dopo il gol in Benevento-Atalanta, Serie A 2020-21, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Marco SAU 7 – Il gol del pareggio è il giusto riconoscimento dopo una partita di sacrificio dalla parte di Ilicic: atteggiamento esemplare. (Dal 58’ Giuseppe DI SERIO 6 - Quando ha la possibilità prova a fare a sportellate contro la difesa della Dea, poco altro).
Gianluca LAPADULA 5,5 – La sua partita è soprattutto di lotta con la difesa dell’Atalanta per far salire i compagni, nel primo tempo prova la magia dalla trequarti ma non riesce a sorprendere Gollini. Non segna da undici partite: troppo. (Dal 58’ Roberto INSIGNE 5,5 - Entra bene, poi sparisce dalla partita insieme alle speranze del Benevento).
All. Filippo INZAGHI 6 - I suoi reggono l'urto nel primo tempo e riescono addirittura a pareggiare, iniziando a credere nella possibilità di portare a casa punti. Nel finale la Dea dilaga, ma il Benevento si dimostra squadra che c'è con la testa.

Le pagelle dell'Atalanta

Pierluigi GOLLINI 5,5 – In occasione del gol di Sau rimane inchiodato in porta al posto che uscire: errore che per sua fortuna non ha conseguenze.
Rafael TOLOI 7 – Gioca molto alto in pressione e si presenta diverse volte dalle parti di Montipò: in avvio di ripresa fallisce l'appuntamento con il 2-0, si rifà con la rete che indirizza la partita.

Rafael Toloi esulta insieme a Robin Gosens, Benevento-Atalanta, Serie A 2020-21, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Jose Luis PALOMINO 6 – Un po' troppo irruento nel primo tempo, cresce decisamente nella ripresa.
Cristian ROMERO 6,5 – Ha in parte sulla coscienza il gol del Benevento, con l'uscita non efficace su Dabo che lascia scoperta la difesa della Dea. Ma la sua prestazione è nel complesso positiva, nell'uno contro uno non si fa mai saltare.
Hans HATEBOER 7 – In costante spinta sulla destra, come al solito. Partita di spessore e sostanza, senza fronzoli.
Marten DE ROON 6,5 – Morde costantemente nella pressione alta, contrasta senza paura. Elemento fondamentale nel centrocampo di Gasperini.
Remo FREULER 6 – La sua è una prova silenziosa e nell'ombra, ma comunque estremamente preziosa. Il suo compito è quello di togliere l'aria a Schiattarella con una costante marcatura a uomo e lo fa bene. (Dall'87' Aleksej MIRANCHUK S.V.)
Robin GOSENS 6 – Come al solito è pericolosissimo: nei primi minuti ha due palle per provare a sbloccare la partita. Nella ripresa si incaponisce un po' troppo e reagisce male alla sostituzione: mezzo voto in meno. (Dal 73' Joakim MAEHLE 6 - Ha voglia di mettersi in mostra: qualche volta esagera, ma i segnali sono buoni).
Matteo PESSINA 5,5 – Poco presente all’interno della partita, anche nel primo tempo di dominio dell’Atalanta: piccolo passo indietro. (Dal 64’ Ruslan MALINOVSYI 6 - Il suo ingresso riporta Ilicic alla destra: mossa decisiva).
Josip ILICIC 8,5 – Lezione di calcio da parte dello sloveno. Danza sotto la pioggia fin dai primi minuti, scherza la difesa del Benevento in occasione del gol e incanta per tutta la partita, mettendo il suo zampino in tutti i gol della Dea. Quando gioca così, è un fenomeno. (Dall'87' Fabio DEPAOLI S.V.)
Duvan ZAPATA 7 – Nel primo tempo si divora il gol di testa da pochi passi, anche se la posizione di partenza sarebbe stata da verificare. Nella ripresa cresce e non sbaglia, chiudendo la partita con il 3-1. (Dal 73' Luis MURIEL 7 - In pochi minuti mette ancora una volta in mostra tutto il suo talento: il gol è un capolavoro)
All. Gian Piero GASPERINI - La sua Atalanta va che è una meraviglia, siamo entrati nella fase in cui la Dea sembra imbattibile: sognare è lecito. Con un Ilicic così...

Gasperini: “Gomez? Non parlo dei singoli giocatori”

Serie A
Gosens-Zappacosta, Atalanta con le ali: 2-1 al Sassuolo
7 ORE FA
Serie A
Atalanta-Sassuolo: probabili formazioni e statistiche
IERI A 15:10