L’ex centrocampista della Juventus Blaise Matuidi ha parlato ai microfoni di Goal.com raccontando di aver subito razzismo anche ai tempi in cui era in Italia: “Va bene, la mia famiglia sta molto bene qui. Si sono adattati velocemente, c'è sempre il sole. Questo è il sogno americano, come si suol dire. Nel calcio è la MLS. Ci sono dei giovani bravi, c'è un buon livello. La differenza con l'Europa è soprattutto a livello tattico”.
Lo stop della partita tra PSG e Basaksehir per razzismo è stata la domanda che ha portato Matuidi a questa confessione: "Noi siamo degli esempi e penso che quello sia stato il miglior esempio. Sono cose che non dovrebbero accadere nel calcio e nemmeno nella vita. Troppi episodi vengono fatti passare. E' il momento di dire davvero stop. Io l'ho vissuto anche in Italia e avrei voluto che qualcosa del genere capitasse anche per noi. Non è stato così, ma per questo ti dico bravo".
Serie A
Juventus, ufficiale: bilancio in rosso per 89,7 milioni
18/09/2020 A 14:46

Higuain si allena e scherza con Matuidi all'Inter Miami: le immagini

Serie A
Facciamo i conti: Juventus, Douglas Costa va venduto ad almeno 22 milioni, Higuain a 18
14/08/2020 A 16:25
Serie A
Matuidi-Inter Miami, è ufficiale: addio alla Juventus dopo 3 anni
13/08/2020 A 12:24