"Non so come abbiamo perso, era impossibile perdere, ci prendiamo le nostre responsabilità e andiamo avanti. Non abbiamo meritato di perdere, ma non possiamo dire nulla. Il terreno di gioco? Questo è un campo di patate, in Serie A nel ventunesimo secolo è una vergogna un campo del genere. Neanche quando giocavo da ragazzino giocavo su campi così: è da coltivarci le pannocchie più che a giocarci a calcio. Abbiamo cercato di fare la nostra partita, una squadra tecnica in un campo così perde i tempi di gioco, chi deve rompere il gioco si trova più facilmente". Con queste parole, ai microfoni di Sky Sport, Sinisa Mihajlovic commenta la sconfitta per 2-0 contro il Genoa a Marassi, un ko che complica la classifica dei rossoblù.

Sulla partita

"Abbiamo giocatori di qualità in avanti, bravi nell'uno contro e uno e nel tirare. Ci è mancato il tiro, dobbiamo tirare di più, specie contro chi sta dietro la linea della palla. Ci è mancato nel primo tempo attaccare la profondità, e nei cross nessuno li ha attaccati. Piccoli dettagli che poi paghi. Loro hanno fatto due tiri e due gol, non ricordo altri tiri".
Serie A
Genoa-Bologna 2-0, pagelle: Shomurodov va, Destro uomo in più
09/01/2021 A 19:54

Serve un attaccante?

"Bisogna parlarne con la società, non abbiamo un giocatore da doppia cifra. Per quello che creiamo, se avessimo un realizzatore che concretizza sarebbe meglio. Se si riesce a prendere e se c'è qualcuno che ci piace, gratis, magari lo facciamo".

Sulla classifica

"Noi dobbiamo lottare per non retrocedere. Quando l'ho detto tre settimane fa mi prendevate per matto. Arriviamo il prima possibile a 40 punti, sempre che bastino, ma l'obiettivo è questo e se lo dico so il perché".

Mihajlovic: "Una vergogna si giochi su un campo di patate in A"

Calciomercato 2020-2021
Genoa, Preziosi annuncia Strootman: "Domenica visite mediche"
09/01/2021 A 18:31
Serie A
Destro non smette più di segnare: Genoa batte Bologna 2-0
09/01/2021 A 16:52