“Sono Gigio Donnarumma e il mio obiettivo è sempre stato diventare il numero uno dei numeri uno”. Inizia così il video realizzato da Red Bull per raccontare l’ascesa di uno dei portieri più forti al Mondo.
Donnarumma, classe 1999, sembra già un veterano e la sua grande presenza al centro dei pali lo rende la guida in campo della squadra. Anche se spesso si trova ad essere il più giovane in campo, racconta di gestire le tante pressioni che il campo gli pone davanti senza mai averne paura, mantenendo sempre la calma di chi ha già affrontato centinaia di battaglie.
Con il poster di Buffon e Dida appeso in cameretta, Gigio ha avuto subito chiaro quale fosse il ruolo perfetto per lui. Supportato sempre dalla sua famiglia, Gigio ama ricordare anche lo zio e mister Ernesto Ferraro come figure importanti per la sua crescita professionale.
Serie A
Atalanta-Milan, 5 verità: Diavolo forte, Dea senza Gosens è dura!
04/10/2021 A 08:46
Poi, a soli tredici anni, ha ricevuto la chiamata da Milano e ha lasciato la Campania. L’ambientamento in una nuova città, il duro lavoro e i videogiochi come solo divertimento lo hanno condotto fino alla prima storica convocazione. “Guarda papà che domani gioco io, per cui vieni qui!” così Donnarumma ha scritto al padre, quando l’allenatore del Milan, Siniša Mihajlović, gli ha comunicato che l’indomani avrebbe esordito in Serie A. Un rapporto unico, quello col mister, che nel video emerge, grazie anche al ricordo di un aneddoto riguardante il suo debutto.
Nel video, infine, c’è spazio anche per i sogni più intimi del portiere azzurro, tra i quali, cannibale del pallone, annovera: l’Europeo e il Mondiale con la Nazionale, e il Pallone d’Oro come obiettivo personale.

Gigio Donnarumma - credit Gabriele Seghizzi / Red Bull Content Pool

Credit Foto Red Bull Racing

Un obiettivo personale Gigio durante questi Europei in realtà lo ha già raggiunto: superare il record di 1.143’ consecutivi senza subire reti che apparteneva ad una leggenda come Dino Zoff. Per la precisione Donnarumma sabato sera contro l’Austria ha totalizzato, prima del gol di Kalajdzic, 1.168’.
Non perderti la video intervista prodotta da Red Bull a Gianluigi Donnarumma al link redbull.com/donnarumma.
Serie A
Atalanta-Milan 2-3, pagelle: Tonali totale, Kjaer autorevole
03/10/2021 A 20:52
Serie A
Verona-Inter, la moviola del match: Lautaro chiede un rigore
27/08/2021 A 20:25