La Procura della Figc ha deciso di aprire un'indagine su una questione piuttosto seria. Da una parte c'è la World Soccer Agency di Alessandro Lucci, accusata di "comprare" i giocatori con pressioni e promesse, dall'altra i procuratori di Kulusevski, Castrovilli e l'ex agente di Scamacca. Al centro della questione anche Leonardo Bonucci, assistito da Lucci.
Secondo la denuncia di Assoagenti, come riporta Il Messaggero, Alessandro Lucci sfruttava il difensore della Juventus per "attività di disturbo su altri calciatori per indurli a lasciare il loro rappresentante, trasferendo la procura a sé". La modalità secondo le ricostruzioni era sempre la stessa: messaggi costanti, promesse di contratti migliori e la maglia azzurra della Nazionale. Inoltre, Bonucci era l'incaricato per fare pressing sui compagni di squadra per passare alla WSA, ma non sarebbe nemmeno l'unico della scuderia ad averlo fatto.
La presunta promessa di un futuro in Nazionale, se confermata, coinvolgerebbe nella questione anche personaggi legati ad ambienti istituzionali. Per questo la Procura della Figc ha deciso di fare luce sul problema.
Coppa Italia
Atalanta-Juve ai raggi X: chi parte favorito tra Gasp e Pirlo?
19/05/2021 A 08:54

Buffon, addio Juve: una storia d'amore lunga 20 anni

Euro 2020
Bonucci: "Bus scoperto autorizzato. Vogliono scaricare colpe"
15/07/2021 A 07:00
Euro 2020
Bonucci sfotte gli inglesi: "Ne dovete mangiare ancora di pastasciutta"
12/07/2021 A 07:37