Zlatan Ibrahimovic e il leone sono spesso associati, ma mai avremmo pensato di vederli comparire su una notizia di questo tipo. Simbolo più volte utilizzato da Ibra, tatuaggio sulla sua schiena, questa volta il leone è sinonimo di "trofeo di caccia" per il campione svedese.
L'accusa che arriva dal giornale "Expressen" parla chiaro: Zlatan Ibrahimovic avrebbe sparato a un leone in Sudafrica nel 2011 e ne avrebbe importato in Svezia la mascella, il cranio e la pelle come trofeo. Sembra che Ibra avesse ottenuto una licenza di caccia meno di un anno prima dell'uccisione.
Serie A
Pioli: "Vogliamo tornare a vincere a San Siro. Mandzukic può dare tanto"
20 ORE FA
La polemica nasce ovviamente dal fatto che i leoni siano classificati come "vulnerabili" nella lista delle specie minacciate, anche se la caccia in Sudafrica è considerata legale: Ibra sarebbe tra i pochi cacciatori ad essere riuscito a portare a casa il "trofeo". Il leone colpito dall'attaccante svedese sarebbe stato tenuto in un recinto per un anno per poi essere rilasciato, pratica comune in Sudafrica. Si attende una smentita da parte del campione svedese: per ora non ha risposto in merito.

Ibrahimovic: "So ancora fare quelle cose da ninja, anche a 39 anni"

Calciomercato 2020-2021
Milan, Scamacca come vice Ibra. La Fiorentina vuole Gattuso
IERI A 06:59
Calciomercato 2020-2021
Donnarumma vale 10 milioni di euro all’anno?
IERI A 11:46