È un momento di riflessione quello che sta attraversando la Juventus. La sconfitta con il Benevento, nell'ultimo turno di Serie A, ha rimesso in discussione tutto quanto, dalla posizione di Andrea Pirlo a quella della dirigenza. In mezzo ci sono finiti anche i giocatori, che non stanno offrendo le prestazioni che tutti si sarebbero aspettati. La pausa nazionali è da sempre terreno fertile per parlare di futuro e, secondo quello che riporta Tuttosport, in casa bianconera potrebbe esserci un autentico terremoto nelle gerarchie.
Il quotidiano torinese scrive di un Giorgio Chiellini sempre più vicino all'addio al calcio giocato - "L'attuale capitano potrebbe dover appendere i galloni, insieme con casacca e scarpette", citando testualmente - a cui andrebbe aggiunto anche il possibile addio di Gigi Buffon. Con questa situazione del tutto inedita nel ciclo di Andrea Agnelli, bisognerebbe trovare il nuovo erede al trono (la fascia di capitano). Il successore naturale si chiama Leonardo Bonucci - per anzianità, per presenze e perché lo ha già fatto - ma quello che sta passando al vaglio sarebbe un cambio di rotta epocale. Matthijs de Ligt, Cristiano Ronaldo, Paulo Dybala e Federico Chiesa. Sono questi i quattro nomi nuovi per la fascia di capitano dei bianconeri: chi è il più adatto?

Cristiano Ronaldo

Calcio
Inter-Sassuolo: si gioca il 7 aprile, come Juventus-Napoli?
23/03/2021 A 13:19
Posta la sua permanenza in bianconero, Ronaldo-capitano sarebbe un modo per dare ancor più rilevanza al suo ruolo centrale nel nuovo progetto della Juve. I compagni già lo riconoscono come lider maximo, e dunque potremmo anche parlare di normale evoluzione delle cose, ma la storia del portoghese ci porta da un'altra parte. Storicamente, Ronaldo ha assunto i gradi di capitano solo con la maglia della Nazionale, schivando diverse volte il ruolo sia a Madrid che a Manchester. Perché mai dovrebbe accettarlo a Torino, per di più nel suo ultimo anno di permanenza?

Paulo Dybala

Posta la sua permanenza in bianconero (la situazione contrattuale di Paulo Dybala, come quella di Ronaldo, è molto delicata), la proposta Dybala-capitano ci piace molto di più. Il suo essere attaccato al club, la voglia con cui è rimasto nel 2020, il premio di MVP della Serie A e le tante dimostrazioni d'amore nel corso degli anni, ci fanno credere che - rispetto a Cristiano - Paulo-capitano possa essere una delle scelte più congrue, intelligenti e stimolanti per l'argentino. Dybala ha preso la maglia numero "10" per continuare il mito di Del Piero. Controllare anche la fascia sarebbe un ulteriore passo verso la leggenda.

Da Pogba ad Arthur: Juve, il flop è a centrocampo

Matthijs de Ligt

Sul difensore olandese dico solo una cosa: è un leader naturale. Il modo in cui si atteggia, il modo in cui parla, la personalità che dimostra. Per molti juventini de Ligt è già il capitano del club: mettergli la fascia al braccio sarebbe come un sigillo di affidabilità.

Federico Chiesa

Di tutte e quattro, questa è la scelta più pazza. Chiesa è un giocatore scalmanato, che spesso e volentieri va oltre dal punto di vista emotivo nel corso del match. In questi anni non ha mai dimostrato delle vere e proprie doti di leadership, per cui, soprattutto in questo momento di "ripartenza", al club serve altro. Magari Chiesa potrà fare il capitano in futuro, ma ad oggi non sembra adatto per indossare la fascia del club più vincente d'Italia.
CHI SARÀ IL NUOVO CAPITANO DELLA JUVENTUS?
Serie A
Gasperini: "Non è uno spareggio, è la Juve che si gioca tutto"
18 ORE FA
Serie A
Come cambierebbe la Juventus con Mauro Icardi
12/04/2021 A 13:00