In Premier League sta provando a regalare il "sogno Champions” all'Everton, ma un occhio per la Serie A ce l'ha sempre. Parliamo di Carlo Ancelotti che a Radio Anch'io Sport ha detto la sua sulla lotta Scudetto, con la sfida Milan-Juventus che potrà dire tante cose, ma che non sarà decisiva. Inter favorita senza le Coppe? Non è scontato... E poi sui suoi "ex” Pirlo e Maldini, a cui fa entrambi i complimenti. Poi sul mercato, Ancelotti chiude le porte ad un possibile arrivo di Sami Khedira all'Everton.

Classifiche e risultati

Serie A
Zaniolo dice addio ai social: "La mia vita è sul campo"
03/01/2021 A 20:06

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

In Serie A ci sarà Milan-Juventus: è decisiva?

Che il Milan stia facendo molto bene è evidente, ha trovato continuità e solidità nonostante abbia dovuto rinunciare negli ultimi tempi a Ibrahimovic. Quella di mercoledì non è una partita decisiva, ma dirà se la Juve è tornata veramente come sembra dire il risultato con l'Udinese. Pirlo? Sono convinto che farà bene, ha avuto qualche momento di difficoltà, ma è normale per un nuovo allenatore, che entra in una squadra nuova, metterci un po' di tempo

Per lo Scudetto c'è l'Inter?

Inter candidata allo Scudetto? Lo è per la forza della rosa e per la qualità dell'allenatore, lo era anche con le Coppe, anzi, a volte è più complicato gestire una squadra se non ci sono le Coppe. Il ritorno delle milanesi? Per quanto riguarda l'Inter c'è stato l'intervento forte di un investitore, il Milan grazie a Maldini ha fatto grosso lavoro di reclutamento

Come va in Premier League?

È un momento molto difficile in Premier e in tutta l'Inghilterra. C'è stato un forte aumento dei casi e il calcio ne ha sofferto. Ci sono stati anche degli episodi di negligenza da parte di qualche calciatore durante le feste. La parziale riapertura del pubblico aveva cambiato l'effetto, noi nelle ultime due partite avevamo avuto 2 mila persone allo stadio, poi hanno richiuso per la crescita dei contagi. Il calcio senza spettatori è un'altra cosa

Everton-West Ham, League (Carabao) Cup 2020-2021: l'allenatore dei Toffees Carlo Ancelotti (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Khedira all'Everton?

La rosa che abbiamo è competitiva. In questo momento abbiamo fuori diversi giocatori forti come Allan e Digne, ma recupereranno in fretta. Direi che bastano gli investimenti fatti a giugno. Ma adesso c'è la Brexit, cambia qualcosa? Credo che mercato e calcio rimarranno immuni

Da ex giocatore della Roma viene chiesto un parere su Zaniolo

Una volta si diceva che i panni sporchi vanno lavati in casa propria e dovrebbe essere così anche nel calcio. L'aspetto personale va gestito come meglio si crede, ma la pubblicizzazione può essere un danno per tutti

Oggi i social hanno allontanato e reso più difficili le relazioni personali e questo incide anche nella vita provata di tutti noi. Io la chiamo la solitudine dello smartphone. Noi all'Everton abbiamo delle regole di comportamento, ma è impossibile impedire l'uso dei social, dipende poi dall'intelligenza dei giocatori saperli gestire

Ancelotti: "Con James dietro segnerei anche io..."

Serie A
Né Sarri né Ancelotti, è Mazzarri il miglior tecnico del decennio
30/12/2020 A 18:16
Serie A
Ancelotti a Pirlo: “Può fallire ma con le proprie idee”
10/11/2020 A 12:13