La Lazio è stata travolta da una polemica a proposito di come sono stati gestiti i tamponi effettuati ad alcuni dei propri giocatori. Mentre le indagini proseguono, Claudio Lotito prova a spiegare in un'intervista a La Repubblica la propria posizione, esordendo con un pittoresco "Ce stanno a fa’ il gioco delle 3 carte".
E poi prosegue con la propria visione personale della vicenda.
Anche Tare è positivo. Ma oggi nessuno ti dice se uno infetta oppure no. Anche nella vagina delle donne ci sono i batteri. Ma mica tutti sono patogeni. C’è un’aleatorietà dell’interpretazione dei risultati.
Europa League
Le pagelle di Lazio-Marsiglia 0-0: Zaccagni delude
2 ORE FA
La conclusione del discorso va a toccare la responsabilità medica: "Per me la valutazione la deve fare il medico, io non lo so se Immobile si sia allenato martedì perché non ero a Formello, ma il medico lo ha valutato, gli ha rifatto l’idoneità sportiva, la capacità polmonare a riposo e sotto sforzo e stava meglio di prima".
Il patron biancoceleste commenta poi l'esposto consegnato dal patron del Torino, Urbano Cairo, alla Procura Federale: "Cairo mi odia a morte dopo che ha perso con me, i suoi giornali mi attaccano per questo. Ma perde sempre, è ultimo in classifica".

Lazio, le avversarie nel Girone F di Champions League

Europa League
La Lazio si blocca col Marsiglia: all'Olimpico è solo 0-0
5 ORE FA
Serie A
Verona-Lazio: probabili formazioni e statistiche
11 ORE FA