Ibra nei guai, ancora una volta. Dopo il rosso a Parma e le foto che lo hanno ritratto all'interno di un ristorante milanese in piena zona rossa, non finisce l'"aprile nero" di Zlatan Ibrahimovic.
L'ultima notizia che lo riguarda arriva dalla Svezia: secondo Aftonbladet, Zlatan avrebbe violato il codice etico Fifa e Uefa in quanto co-proprietario del marchio di scommesse sportive Bethard.com, con sede a Malta. I due massimi organi calcistici Fifa non consentono ai giocatori che partecipano alle loro competizioni di avere interessi finanziari nelle aziende di questo genere.
Serie A
Giroud in scadenza, Milan pronto ad anticipare i tempi per il rinnovo
13 ORE FA
Secondo quanto riporta Gazzetta dello Sport, le indagini del quotidiano svedese avrebbero fatto emergere che la società Unknown AB di Zlatan deterrebbe circa il 10% delle azioni di Gameday Group PLC, che a sua volta è l’unico azionista di Bethard.
Nel mirino ci sarebbero quindi sia le gare di qualificazione mondiale a cui ha preso parte recentemente Zlatan, da poco tornato nella nazionale svedese, sia i match di Europa League, giocati invece con la maglia del Milan.

Cosa rischia?

Se tutto ciò venisse confermato, Ibrahimovic rischia da una multa di circa centomila euro dalla FIFA fino all’eventuale sospensione da tutte le attività legate al calcio per un massimo di tre anni. Si attendono novità in merito.

Ibrahimovic: "So ancora fare quelle cose da ninja, anche a 39 anni"

Calciomercato
Leão apre al rinnovo: "La prima riunione con Maldini è stata positiva"
30/11/2022 ALLE 12:05
Calciomercato
🗞 Inter su Musah, Milan attento ai corteggiatori di Leao
26/11/2022 ALLE 08:21