Il suo forfait last minute poco prima dell’inizio della sfida di Coppa Italia contro la Fiorentina, aveva fatto tremare lo staff medico nerazzurro ed Antonio Conte ma per fortuna gli esami strumentali a cui si è sottoposto questo pomeriggio Stefano Sensi hanno dato esito confortante. L’ex centrocampista del Sassuolo, che ha saltato il match contro i Viola per un problema al polpaccio proprio a ridosso del fischio d'inizio del match, non ha alcun tipo di lesione muscolare, insomma scongiurato l’incubo dell’ennesimo infortunio serio per Sensi la cui situazione sarà monitorata giorno dopo giorno, fino alla gara con la Juventus. Insomma Sensi potrebbe essere a disposizione di Conte per il Derby d’Italia di domenica sera e sedersi almeno in panchina.

36 partite saltate da quando è all'Inter, ben 168 giorni di stop

Serie A
Né promosso né bocciato: a Eriksen regista serve più tempo
14/01/2021 A 10:23
L’ottavo di finale di Coppa Italia a Firenze è stata la 36a partita saltata da quando veste la maglia nerazzurra. In totale Sensi è stato indisponibile per 168 giorni. Nel 2020-21, per lui, due sole titolarità: nel 5-2 contro il Benevento e nell'1-1 tra Bosnia e Italia (con gol). Fino ad oggi, 14 gennaio, Sensi ha messo insieme 9 presenze - tra tutte le competizioni - per un totale di 270 minuti: 30 minuti di media a gettone.
  • Gli infortuni di Stefano Sensi da quando veste la maglia dell'Inter
Giorni box
Infortunio adduttori25
Infortunio adduttori40
Problema polpaccio10
Infortunio piede47
Infortunio bicipite femorale46
Guaio muscolare31
Problema polpaccio?

Sensi sarà il jolly del 2021 per l'Inter?

Coppa Italia
Sensi, il calvario continua: out prima del fischio d'inizio
13/01/2021 A 14:41
Serie A
Le 5 verità di Fiorentina-Inter: Lukaku chi? C'è Dzeko
6 ORE FA