Cresce l'attesa per Inter-Juventus: il derby d'Italia in programma tra poche ore a San Siro profuma di Scudetto. I nerazzurri di Antonio Conte, secondi in classifica a -3 dal Milan, hanno collezionato solo un punto nelle ultime due partite di campionato contro Sampdoria e Roma, ma in settimana hanno dimostrato di essere in salute andando a vincere 2-1 sul campo della Fiorentina negli ottavi di finale di Coppa Italia. I bianconeri di Andrea Pirlo nel 2021 hanno sempre vinto: 3 successi in campionato contro Udinese, Milan e Sassuolo, e il soffertissimo 3-2 sul Genoa dopo i supplementari che è valso la qualificazione ai quarti di Coppa Italia. Chi sta meglio tra Inter e Juventus? Chi può essere considerato favorito? Per capirlo abbiamo messo a confonto le due formazioni reparto per reparto, giocatore per giocatore. In attesa di gustarseli in campo, ecco gli 11 duelli della gara analizzati sulla carta. Le regole d'ingaggio: i segni 1 e 2 indicano rispettivamente la prevalenza dell'Inter o della Juventus, il segno X un sostanziale equilibrio. Nel giudizio si è tenuto conto sia del valore assoluto dei giocatori, sia del loro attuale stato di forma.

Serie A
Pirlo: "Allenatore grazie a Conte. Chiellini è pronto"
16/01/2021 A 13:55

Pirlo: "Conte? Se sono allenatore è grazie a lui"

Handanovic vs Szczesny 2

Il portiere nerazzurro non sembra attraversare il suo miglior momento di forma (ultimo esempio il gol subito da Pellegrini in Roma-Inter di domenica scorsa), mentre il bianconero si sta confermando una garanzia e proprio a San Siro pochi giorni fa contro il Milan ha giocato una delle migliori gare della sua stagione.

Skriniar vs Danilo X

Lo slovacco dell'Inter sta assimilando i concetti della difesa a 3 e ha ritrovato il feeling in zona gol (Verona e Roma le sue ultime vittime). Il brasiliano della Juventus è senza dubbio una delle sorprese più piacevoli di questa prima parte di stagione per duttilità e continuità di rendimento.

De Vrij vs Bonucci 1

L'olandese dell'Inter offre al momento maggiori garanzie, mentre il centrale bianconero ha accusato in più di un'occasione qualche amnesia di troppo in marcatura e nell'uno contro uno. De Vrij, quindi, al momento si fa preferire.

Bastoni vs Chiellini 1

Lo juventino ha dalla sua un'esperienza nemmeno lontanamente paragonabile al giovane collega interista in partite di questo spessore. A spostare l'ago della bilancia dalla parte di Bastoni, però, è la condizione fisica: troppi gli interrogativi sulla tenuta di Chiellini.

Young vs Frabotta X

Dal punto di vista dell'esperienza l'esterno dell'Inter parte con un vantaggio enorme, ma lo juventino classe '99 ha ormai conquistato la fiducia di Pirlo e due settimane fa contro il Milan a San Siro ha sfoderato una buona prova in termini di personalità e coraggio.

Hakimi vs Chiesa 1X

Sono loro i due uomini più in forma del derby d'Italia. L'esterno marocchino dell'Inter ha giocato una partita semplicemente strepitosa all'Olimpico contro la Roma dove ha messo a segno il suo sesto gol stagionale. L'ex Fiorentina è stato decisivo contro il Milan e sembra finalmente avere trovato la sua collocazione nello scacchiere di Pirlo. Potrebbe non essere al top della condizione per il pestone rimediato nel match contro il Sassuolo. Ecco spiegata la leggera preferenza per Hakimi.

Achraf Hakimi esulta con la maglia dell'Inter

Credit Foto Getty Images

Brozovic vs Bentancur X

Luci e ombre da parte di entrambi fino a questo punto della stagione. Eppure sia il croato che l'uruguaiano sono indispensabili per Conte e Pirlo in ragione delle loro peculiarità. Troveranno il guizzo e la prestazione convincente proprio nella partita più importante? In attesa di scoprirlo il loro duello finisce in parità.

Inter-Juventus: numeri, statistiche e curiosità

Barella vs McKennie 2

A inizio stagione e a bocce ferme il segno 2 era davvero impronosticabile. Eppure allo stato attuale il centrocampista statunitense della Juventus ha qualcosa in più perché garantisce dinamismo, inserimenti e gol anche pesanti. Momento non particolarmente brillante, invece, per Barella: il centrocampista ex Cagliari è apparso appannato e piuttosto nervoso nelle ultime uscite di campionato contro Sampdoria e Roma.

Vidal vs Ramsey 2

Di fronte la più grande delusione (finora) in casa Inter e l'ex Arsenal che fa fatica a imporsi complice anche qualche problema fisico. La spunta - seppure di misura - il gallese che sta trovando un minimo di continuità di rendimento (2 assist e un gol nelle ultime 5 partite di campionato). Il Vidal versione interista deve invece ancora dimostrare tanto: si è sbloccato su rigore in Coppa Italia, ora è chiamato a dare un segnale forte anche in partite come questa. Le sue partite.

Conte: "Eriksen? Lo imposto da regista, può esserci utile"

Lautaro Martinez vs Ronaldo 2

In questo momento la differenza tra i due non è così abissale, anche perché il CR7 non ha iniziato a mille il 2021. Ma stiamo pur sempre parlando del capocannoniere del campionato e di un giocatore in grado di fare la differenza anche con pochi palloni a disposizione. Lautaro, dal canto suo, ha da farsi perdonare un paio di gol divorati contro Roma e Fiorentina (in Coppa Italia).

Lukaku vs Morata 1

Nessuno dei due è al cento per cento e questo va sottolineato. Tuttavia, anche quando non è al top, il belga è in grado di spostare gli equilibri con i suoi gol (già 17 in stagione in tutte le competizioni) e con la sua capacità di mettersi a disposizione della squadra. Morata ha iniziato alla grande la sua seconda avventura in bianconero, ma qui l'1 è quasi d'obbligo.

La formazione tipo di Inter-Juventus

(3-5-2): Szczesny; Danilo (Skriniar), de Vrij, Bastoni; Hakimi, McKennie, Brozovic (Bentancur), Ramsey, Young (Frabotta); Lukaku, Cristiano Ronaldo.

https://i.eurosport.com/2021/01/17/2973165.jpg

Conte: "Juve merita rispetto, ha dato 20-25 punti a tutti"

Serie A
Conte: "La Juve deve essere il nostro riferimento"
16/01/2021 A 13:25
Serie A
Lautaro: "Voglio lo Scudetto. Rinnovo? L'accordo si trova"
16/01/2021 A 09:46