Prende corpo l'ipotesi di un ingresso del fondo saudita Pif (Public Investmend Fund) nel pacchetto azionario dell'Inter. Secondo la Gazzetta dello Sport il fondo che gstisce 400 miliardi di dollari e che è presieduto dal primo vice ministro saudita e ministro della Difesa Mohammad bin Salman, sarebbe pronto a investire nel 30% del club nerazzurro. Un'operazione la cui valutazione si aggirerebbe intorno ai 300 milioni di euro. L'iniziativa del fondo Pif va vista nel contesto più ampio del progetto denominato Saudi Vision 2030, finalizzato a diversificare l'economia dell'Arabia Saudita nel prossimo decennio rendendola meno vincolata all'industria del petrolio.

Suning vuole restare al timone

La Gazzetta dello Sport precisa inoltre che il gruppo Suning è deciso a mantenere la maggioranza dell'Inter. La ricerca di nuovi soci e finanziatori prosegue, ma in modo meno serrato: grazie alla vendita del 23% delle azioni in patria, infatti, per il colosso cinese la necessità di valutare le offerte è diventata meno urgente.
Serie A
Pif, il fondo saudita che vuole l'Inter: chi c'è dietro?
03/03/2021 A 17:16

Milan-Inter, la costruzione dal basso paga

Calciomercato
Rabiot e Arnautovic verso lo United. Inter-Sanchez: è risoluzione
4 ORE FA
Serie A
Guai muscolari per Brozovic: a forte rischio per Lecce-Inter
5 ORE FA