"Manca l'ultima partita contro l'Udinese che è una buonissima squadra e dovremo cercare di dare il massimo per finire nel modo migliore. Dobbiamo alzare il trofeo dello Scudetto e vogliamo farlo con una buona prestazione". Ai microfoni di Inter TV, alla vigilia di Inter-Udinese, Antonio Conte inquadra così l'ultima sfida dei nerazzurri in una stagione da ricordare: "Sicuramente quando alla fine vinci lo Scudetto è perché hai fatto qualcosa di importante e straordinario, qualcosa di più rispetto alle altre. Penso che i numeri siano importanti perché fanno capire che tipo di stagione abbiamo giocato e vissuto, e i complimenti vanno fatti soprattutto ai calciatori".

La crescita della squadra

"Sicuramente c'è stata una crescita importante da parte di tutti i giocatori non solo dal punto di vista tecnico-tattico, ma anche per quanto riguarda la mentalità. Lavorandoci sono cresciuti tanto, adesso sono giocatori che hanno vinto e quindi sanno che strada percorrere per continuare a vincere".
Calciomercato 2020-2021
Inter: tesoretto da Brozovic, Sanchez e Vidal. Zidane ct?
22/05/2021 A 07:55

Sul ritorno degli spettatori allo stadio

"È un segnale il fatto di riaprire, così come c'è già stata la riapertura parziale per la Coppa Italia e ci sarà per l'Europeo. Sarà bello, non dimentichiamo che tutti quanti lavoriamo con l'obiettivo di rendere orgogliosi i nostri tifosi. Il tifoso è molto importante per il calcio, ci auguriamo quanto prima di riaverli al nostro fianco".

Sull'Udinese

"Buonissima squadra, molto fisica, brava anche nella fase difensiva a concedere pochi spazi per poi ripartire, ci aspettiamo sicuramente una partita che avrà delle difficoltà anche perché giustamente verranno a San Siro non per onor di firma".

Inter, sei pronta per Mourinho vs Conte? Amici mai

Champions League
Triplete Inter: la Champions League nerazzurra in 5 atti
22/05/2021 A 07:00
Serie A
Eder contro Suning: “Niente stipendi, spero non succeda all'Inter”
21/05/2021 A 21:32